Cerca

Caratteristiche

Media valutazioni

Difficoltà tecniche 1.3
Esposizione 2
Varietà passaggi 1.3
Impegno fisico 1.9
Interesse paesaggistico 3.8
Numero votazioni 19
VALUTAZIONE FERRATA GOOGLE.MAPS

Sentiero Attrezzato al SASS DE PUTIA

SASS DE PUTIA

segnalato da DAVIDE & RUBEN ONOFRI

PERCORSO STRADALE

Punto di partenza per la breve ferrata del Sass Putia è il passo delle Erbe. Il passo può essere raggiunto con facilità in due modi:

1- Si esce in autostrada a Chiusa di Bressanone,circa 20 km oltre Bolzano viaggiando in direzione del passo del Brennero.Presso Chiusa si trova la strada che risale la Val di Funes. Proprio presso l'abitato di Funes si trova la deviazione,naturalmente asfaltata e ben transitabile in auto,che conduce direttamente al passo delle Erbe.

2- Lungo la statale della Val Pusteria si trova presso Brunico il bivio per la statale della Val Badia. Si risale la Val Badia sino alla frazione denominata "Piccolino" presso S.Martino in Badia. Qui si trova a destra,ben segnalato dai cartelli,il bivio per il passo delle Erbe. La strada che porta al passo è,anche in questo caso,stretta ma ben transitabile. L'ultima frazione prima del passo è Antermoia,splendido paesetto Altoatesino. Dal passo delle Erbe (Würzjoch–1987mt) ammiriamo la strapiombante e repulsiva parete nord del Sass de Putia (Peitlerkofel) non immaginando quanto sia facile la salita della vetta se effettuata dal versante sud. Per giungere in vetta dovremo quindi aggirare completamente la montagna,imbocchiamo quindi la larga carrareccia che conduce in direzione del massiccio.

PERCORSO ATTREZZATO

Gli ultimi 150mt di salita avvengono su rocce ripide e scoscese (I° grado) ma ben attrezzate con una breve e facile ferrata. Funi metalliche fisse guidano nei salti più erti (necessario piede fermo e assenza di vertigini),fino all’uscita sugli ultimi gradoni rocciosi che conducono direttamente alla sommità (2875mt-libro di vetta-3.00h dalla partenza). Da notare il meraviglioso panorama soprattutto in direzione nord verso il crinale principale delle Alpi (Ortles-Palla Bianca-Alpi Aurine-Vedrette di Ries-Gross Glockner).Verso sud ammiriamo i principali gruppi delle Dolomiti (Odle-Sella-Marmolada).

DISCESA

Possibile differente via di discesa:
a ritroso sino alla Forcella di Putia (Peitler Scharte-2357mt): la discesa richiede circa 1.00h dalla vetta. Riprendiamo il nostro anello attorno al Sass de Putia proseguendo verso sinistra in veloce discesa sino al vasto altopiano ondulato dei Prati di Putia (Peitler Wiesen / Pra de Putia). Il sentiero,con deboli saliscendi,diviene comodo con tratti su larga mulattiera. Tra vaste zone prative,fiancheggiamo la malga gestita Ütia de Vaciara salendo poi dolcemente sino alpasso Poma -2111mt-,dove passiamo nuovamente sul versante settentrionale della montagna. Il sentiero piega marcatamente verso sinistra attraversando,sempre con scarsi dislivelli,una rada boscaglia di conifere quindi un canalone ghiaioso per poi raggiungere pressoché in piano la malga Ütia de Goma (2030mt). Completiamo in breve il nostro anello procedendo di nuovo tra i prati sino al punto di ristoro Munt de Fornella (2080mt).In 15',su strada ghiaiata,siamo alla partenza in coincidenza del passo delle Erbe (Würzjoch–1987mt).

CONSIDERAZIONI

Una ferrata breve e senza problemi per chi si sta avvicinando al mondo delle ferrate. Il tratto attrezzato non dura più di mezzora,l'intera escursione richiede invece 7.00h,si tratta come detto di un anello. Splendido e poco noto l'ambiente tra pascoli idilliaci,in uno degli ultimi lembi Dolomitici ancora poco scoperti dal turismo di massa.

Commenti   

0 #13 Stefano Salimbeni 2017-06-26 19:13
Percorsa il 26/06/2017 ferrata semplice, ho indossato il kit da ferrata ma non l'ho utilizzato, comunque, il fatto che chi sta sopra, può scaricare sassi su la verticale delle attrezature, ne consiglerebbe l'uso comunque, sopratutto se il tratto è affollato ...io sopra non avevo nesusno ;-)
Fatta dal passo delle Erbe, e unita al giro completo del sass de putia, è una discreta sfacchinata.
Citazione
-2 #12 Enrico Sartori 2016-09-22 15:46
Percorsa il 07/09/2016 dal rif. Genova , divertente e facile "ferrata". Tempo e panorama stupendi.
Proseguiti dopo la forcella , sul sentiero G. Messner, tutto, e arrivati fino alla Malga Gampen dopo 10 ore di cammino dal Genova/Sass Putia/Sent. Messner/ Malga Gampen.Arrivati appena in tempo per la cena e, dopo cena siamo andati a recuperare parte della nostra roba che avevamo lasciato al Genova, ovviamente con la torcia frontale.
Citazione
+4 #11 Maurizio Giorgi 2015-01-23 00:00
Percorsa il 20/07/2014 Escursione lunga molto affollata. Ferrata priva di difficolta'. Attenzione alle condizioni del tempo che cambia sempre repentinamente.
Citazione
+1 #10 Carlo De Gregorio 2015-01-23 00:00
Percorsa il 11/0872013 sarà una ferrata facile ma è comunque impegnativa, dunque consiglio vivamente a chi è alle prime armi di usare il kit, specie per la discesa.
Citazione
+2 #9 Gabriele Baj 2015-01-23 00:00
Percorsa il 12/08/2013 Ferrata facilissima alla portata di tutti, a dire il vero sembra più un percorso attrezzato che una vera e propria ferrata. Vista spettacolare su tutto il tratto di avvicinamento.
Citazione
-1 #8 Piero Parmeggiani 2015-01-23 00:00
Percorsa il 07-07-2012 Molto bella paesaggisticamente parlando anche se tecnicamente molto semplice. La ferrata è più simile ad un sentiero attrezzato molto facile e può essere percorsa senza imbrago, data la scarsa esposizione e la semplicità tecnica dei passaggi.
Citazione
0 #7 Francesco Rosati 2015-01-23 00:00
08/2011 Non mi è sembrata una vera ferrata, ma piuttosto un sentiero con risalti attrezzati nell'appicco finale di accesso alla vetta. Quindi molto facile, se si è esperti nell'arrampicare si può anche fare senza il set da ferrata. Occhio al sovraffollamento nelle domeniche, mi dicono che sia una specie di Mécca per i cittadini delle località della Val d'Isarco, Bressanone in primis!.
Citazione
0 #6 Filippo Carli 2015-01-23 00:00
Bella ferratina molto facile per chi ha un pò di esperienza si può fare anche senza imbrango non presenta nessuna difficoltà si fa sia in salita che in discesa molto breve.
Citazione
+1 #5 Marcello Collot 2015-01-23 00:00
Facile, adatta a chi inizia: Bello il panorama che mostra le principali vette dolomitiche da Nord.
Citazione
+1 #4 Giorgio Boccardo 2015-01-23 00:00
Partenza da Passo delle Erbe.Ferrata brevissima e facile.Montagna stupenda con panorama a 360°che non si dimentica.
Citazione

Aggiungi commento