CENGIA PAOLINA - Tofane (miti puntinati...)

Percorsi non attrezzati,su roccia od in ambiente Alpinistico.

CENGIA PAOLINA - Tofane (miti puntinati...)

Messaggioda alverspir » 07/08/2015, 8:46

Cengia Paolina - Tofane "Take me to the fantastic place #2"

I puntinati neri... o anche ex puntinati neri...
In vecchie edizioni delle cartine alcuni sentieri allora segnati e censiti CAI ora trovano posto solo come una sequenza di punti neri, o talvolta nemmeno più quelli.
E' stato il caso di due anni fa per la cengia dei Camosci in Marmarole, qualcosa di molto suggestivo. Altre volte piccole porzioni di sentieri magari oggi dismessi o mantenuti a fatica...
Ne abbiamo altri in programma, altri che la storia delle Dolomiti ha preservato, altri che non hanno mai visto ferri, carovane di frequentatori, che magari concedono molto ma richiedono altrettanto.

La cengia Paolina, per farla breve, in vecchie edizioni Tabacco erano segnata 'rossa' quindi censita e sotto manutenzione CAI. Da parecchi anni questo non avviene più, a sentire per gestione del sentiero stesso soggetto in passato più volte a scariche varie ed intasamenti nevosi.
Resta il classico puntinato nero che implica pertanto la cancellazione dell'accesso della via dal Giussani e la naturale preventiva richiesta di info al rifugio stesso per capirne la fattibilità e le condizioni stagionali.
Nel web si trova poco o nulla... qualche foto, peraltro sullo stesso soggetto... descrizioni nulla... come se la cengia Paolina fosse solo l'aggiramento della Nemesi... mah!
C'è in verità qualche spezzone di filmato ma onestamente per niente esaustivo, anzi... L'idea di comperare un libro solo per trovare una relazione (se esiste) sulla via magari vecchia di anni... no.
Qui siamo in ambienti della grande guerra... suggestione... riflessione...
Si decide di sentire il Giussani, ed avuta conferma che ci sia passato qualcuno in stagione, si parte.
Lasciamo spazio alle immagini e solo qualche parola.

Sveglia al Giussani dopo la notte di pioggia (che a S.Vito ha fatto disastri)
Luna sulla Rozes
Immagine
Alba sul Ciaval e sul Ciastel
Immagine
La cengia inizia dopo il nevaio e si mantien orizzontale al centro della foto
Immagine
Il nevaio è ripido, duro e compatto; il traverso non è il caso...
Immagine
..ma dietro si...
Immagine
Immagine
Immagine
Anche con una suggestiva mezza doccia
Immagine
Immagine
Anche stretto nella parte finale
Immagine
Immagine
Ed inizia la lunga e spettacolare cengia Paolina
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Un secondo passo esiguo
Immagine
La Rozes si allontana
Immagine
Inizia l'aggiramento della Nemesi sopra un salto altissimo anche se in esposizione indiretta
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
I panorami ci accompagneranno tutto il giorno: verso Lagazuoi, Fanis, Ciaval, Ciastel
Immagine
Immagine
Lo sviluppo della cengia Paolina sotto la Nemesi
Immagine
Immagine
La sottostante Val Travenanzes
Immagine
Immagine
I vecchissimi segnavia restano lungo la cengia... al centro il secondo nevaio da superare
Immagine
Passaggio dall'aspetto critico con antro per riparo
Immagine
Immagine
Immagine
Altro breve passo un pò esposto
Immagine
ma in realtà più comodo del previsto
Immagine
La Nemesi
Immagine
Il secondo nevaio è in parte attaccato alla parete ed è più semplice aggirarlo sotto
Immagine
Immagine
La luna sembra volerci accompagnare
Immagine
Continua passo dopo passo l'accosto alle pareti
Immagine
Ed anche la Furcia Rossa spunta
Immagine
Immagine
Ora la cengia si stacca nettamente sopra i dirupi ma diversamente da quel che credevamo non scende verso la spalla erbosa
Immagine
In pratica (col senno di poi) si tratta di salire a destra verso il circo di Potofana
Immagine
A sinistra una spalla con traccia di sentiero che dovrebbe scendere in Val Travenanzes; tracce e segnavia ci fanno salire su rocce a destra
Immagine
Immagine
Immagine
Un camino terminale...
Immagine
Immagine
Sul pianoro di sassi dove un tempo persisteva un vasto fronte di ghiaccio, ora solo sassi e resti di guerra
Immagine
Ricerca di qualche ometto/traccia
Immagine
Siamo sotto la nord della Tofana di Mezzo
Immagine
Meglio rinforzare o anche creare qualche ometto...
Immagine
Individuata la cengia sotto la parete di destra si scendono parecchi metri
Immagine
Immagine
Immagine
Un altro passo esposto e bagnato
Immagine
Immagine
Sopra la Val Travenanzes
Immagine
Immagine
Immagine
Crodaccia e Croda Rossa
Immagine
Dopo l'ennesimo aggiramento la prosecuzione sull'ultimo tratto della cengia Paolina
Immagine
Non prima di altra stancante risalita
Immagine
E meritata sosta
Immagine
Immagine
Dietro di noi, al limitare della Furcia Rossa ora anche il Vallon Bianco
Immagine
Immagine
Si accostano alcune vecchie postazioni
Immagine
Immagine
Qui termina la cengia Paolina, all'innesto col sentiero che sale dalla sottostante Val di Fanes
Immagine
Il resto è un lungo accosto (per la prima parte in faticosa salita) sotto la parete del Formenton e della Tofana di Dentro
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Per scendere finalmente fino a forcella Ra Valles
Immagine
E concederci i panorami finali lungo la discesa al parcheggio della seggiovia di Pietofana:
Tofana di Mezzo - Tofana di Dentro - Formenton
Immagine
Gruppo del Sorapis
Immagine
Gruppo del Cristallo
Immagine

Qualche info: dislivello di salita complessivo ca. 700 metri - lunghezza... tanta! - ore 7.30 escluse soste (ridotte) ma sono i nostri tempi, da Somari. In verità tra le 8/9 ore sarebbe più corretto.
Nella sua complessità diremmo un 'giretto' impegnativo. I passaggi prettamente esposti/impegnativi sono pochi e contenuti, qualche tratto di I, ma nel complesso un percorso da affrontare con attenzione e preparazione. Soddisfazione? IMMENSA!
Le condizioni sono ottime, questa sarebbe una buona stagione...

Perdonate se le foto sono parecchie ma il giro è decisamente lungo e spero qualcuno sia tentato di rifarlo.
In tal caso vi chiediamo di rinforzare e magari creare qualche altro ometto soprattutto nel pianoro di sassi sommitale dove ci si può imbarcare nella ricerca della traccia. A breve nel nostro sito una dettagliata relazione che ognuno può scaricare.
Per ogni info chiedete.

p.s. se qualcuno si dovesse chiedere come mai su Alpinismo e non Escursionismo... beh... è una nostra valutazione; se la fate poi dite la vostra...
Avatar utente
alverspir
 
Messaggi: 1592
Iscritto il: 08/11/2011, 13:09
Località: Favaro Veneto VE

Re: CENGIA PAOLINA - Tofane (miti puntinati...)

Messaggioda alfasierra » 07/08/2015, 11:10

Mitica Cengia Paolinia . . . Bellissimo giro! Complimenti!
Anch'io ho una vecchia Tabacco dei primi anni 80 ed è segnata a puntini rossi, come su una carta della Edizioni Geo-Grafica di Fiera di Primiero del 1983 . . . bei tempi . . . quanto ho guardato quelle cartine per pianificare (molte volte sognare) e qualche volta fare, itinerari; e la Cengia Paolina aveva ovviamente attirato la mia attenzione (come Nemesis e la "Scala del Minighel").
Ne ho sempre sentito parlare come di un Gran Giro o rientrando come avete fatto voi per il 407 a Ra Valles o scendendo per il "Canalon De Ra Ola" dalle fini ghiaie fino a Ponte dei Cadoris e quindi in Val Travenanzes, poi Rio Fanes e Val di Fanes fino a Podestagno . . . ma dopo occorre tornare alla macchina . . . e il giro è già lungo di suo.
Complimenti ancora e grazie per le foto che per me non sono mai abbastanza.
alfasierra
 
Messaggi: 82
Iscritto il: 01/07/2015, 17:16
Località: Abano Terme PD

Re: CENGIA PAOLINA - Tofane (miti puntinati...)

Messaggioda Xtreme » 07/08/2015, 12:19

Fantastico! :uhaemo:
Michele
Xtreme
 
Messaggi: 161
Iscritto il: 25/02/2012, 20:12
Località: Padova

Re: CENGIA PAOLINA - Tofane (miti puntinati...)

Messaggioda alfpaip » 07/08/2015, 12:24

Grandissimi!

Ci voleva proprio una relazione aggiornata... Son già 2-3 anni che la guardo sulla mia tabacco (dove è ancora segnata in rosso) e ho una gran voglia di percorrerla... Purtroppo le occasioni latitano...
alfpaip
 
Messaggi: 611
Iscritto il: 12/09/2012, 13:39
Località: Padova

Re: CENGIA PAOLINA - Tofane (miti puntinati...)

Messaggioda Sergio69 » 07/08/2015, 12:53

Complimenti. :lovemo: :lovemo: :lovemo:
L'avevo nominata proprio un paio di giorni fa con un vostro Decano :vekemo: .
Un giro veramente 'fuori dal coro', come del resto sono la maggior parte di quelli che fate.
Avatar utente
Sergio69
 
Messaggi: 811
Iscritto il: 28/07/2014, 15:44

Re: CENGIA PAOLINA - Tofane (miti puntinati...)

Messaggioda ONURB » 07/08/2015, 16:42

....bravissimi......
una curiosita' : e' piu fattibile questo del giro delle banche al sass de mura? in quest'ultimo c'e' quel passaggio di ii in discesa,qua no, e' tutta cengia,o sbaglio?
naturalmente,condizione indispensabile,non deve esserci nebbia senno' son cavoli amari..........

bravi ragazzi....avanti tutta.......
"se rampega prima con la testa,dopo con i pei e solo alla fine con le man" (B.Detassis)
ONURB
 
Messaggi: 777
Iscritto il: 08/11/2011, 18:50
Località: Verona

Re: CENGIA PAOLINA - Tofane (miti puntinati...)

Messaggioda Blitz » 07/08/2015, 19:28

Che dire, non ci sono parole...

un percorso leggendario...

PS Alver anche se l' ho già fatto per telefono, ti ci mando anche qua :mrgreen:
Blitz
 
Messaggi: 1542
Iscritto il: 08/11/2011, 22:59
Località: Padova

Re: CENGIA PAOLINA - Tofane (miti puntinati...)

Messaggioda Luck1403 » 07/08/2015, 20:21

ONURB ha scritto:....bravissimi......
una curiosita' : e' piu fattibile questo del giro delle banche al sass de mura? in quest'ultimo c'e' quel passaggio di ii in discesa,qua no, e' tutta cengia,o sbaglio?
naturalmente,condizione indispensabile,non deve esserci nebbia senno' son cavoli amari..........

bravi ragazzi....avanti tutta.......



Ciao Bruno, come dicevi tu le banche del sass de mura hanno quella spaccatura rognosa che ti devi ciucciare in discesa prima e in salita poi, la paolina è forse un po' piu easy ma ha comunque dei tratti in cui il camminamento è in parte franato su dei punti con una certa esposizione, c'è anche un canalino da risalire con passaggi di I. Su entrambe bisogna stare molto molto all'occhio, avere un buon allenamento (anche se le banche sono parecchio più corte), piede fermissimo e abitudine a questo genere di itinerari. Insomma tutte caratteristiche che tu hai, condite anche da una notevole esperienza, penso che tu possa affrontare entrambi i percorsi senza grossi problemi.
Ultima modifica di Luck1403 il 07/08/2015, 20:27, modificato 1 volta in totale.
"Gli amici sono quelle rare persone che ti chiedono come stai.... e poi ascoltano persino la risposta."
Avatar utente
Luck1403
 
Messaggi: 276
Iscritto il: 09/11/2011, 13:15
Località: Mestre (VE)

Re: CENGIA PAOLINA - Tofane (miti puntinati...)

Messaggioda Fitman » 07/08/2015, 20:25

Stupendo! Bravi! ;)
Fitman
 
Messaggi: 587
Iscritto il: 22/03/2014, 17:16

Re: CENGIA PAOLINA - Tofane (miti puntinati...)

Messaggioda kala » 09/08/2015, 21:52

bello
kala
 
Messaggi: 219
Iscritto il: 24/10/2012, 22:18

Prossimo

Torna a Arrampicata ed Alpinismo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti