Jalovec 2643 m

Percorsi non attrezzati,su roccia od in ambiente Alpinistico.

Jalovec 2643 m

Messaggioda Champions » 25/06/2020, 20:24

Sto cercando di capire quali siano gli itinerari migliori per salire e per scendere questa cima.
Julius Kugy la definì la vetta più bella delle Alpi Giulie.

Il sito internet vienormali suggerisce di partire dal rifugio Dom Tamar (raggiungibile in 45 minuti dal parcheggio) da cui poi salire alla Sella di Kot (Kotovo Sedlo, 2138 m) per poi prendere la cresta nord occidentale in parte attrezzata fino alla cima Jalovec 2643 m. Per la discesa indica il canale nord per tornare al sentiero del mattino e quindi tornare al rifugio Dom Tamar.

Husler sul suo libro delle Alpi Giulie consiglia di partire dal rifugio Dom Tamar da cui poi salire al Jalovska Skrbina 2126 m (la Forcella dello Jacovel) da cui poi proseguire fino a congiungersi con la via normale (versante sud) da seguire fino in vetta. Per la discesa Husler consiglia la cresta nord occidentale fino allo Sella di Kot (Kotovo Sedlo, 2138 m). Quindi ritorno al rifugio Dom Tamar per chiudere l'anello.

La discesa dal canale Nord suggerita da vienormali non è segnata con vernice. Non è segnata sulla cartina della Tabacco 65. Non la prenderei in considerazione.

Non capisco perchè Husler abbia scelto di salire dalla via normale per poi scendere dalla cresta nord occidentale e non il contrario.

Qualcuno ha salito lo Jalovec 2643 m, nelle Alpi Giulie versante Slovenia? Suggerimenti?

Grazie
Champions
Champions
 
Messaggi: 101
Iscritto il: 14/01/2012, 13:20

Re: Jalovec 2643 m

Messaggioda SHERPA61 » 26/06/2020, 9:36

Champions ha scritto:Husler sul suo libro delle Alpi Giulie consiglia di partire dal rifugio Dom Tamar da cui poi salire al Jalovska Skrbina 2126 m (la Forcella dello Jacovel) da cui poi proseguire fino a congiungersi con la via normale (versante sud) da seguire fino in vetta. Per la discesa Husler consiglia la cresta nord occidentale fino allo Sella di Kot (Kotovo Sedlo, 2138 m). Quindi ritorno al rifugio Dom Tamar per chiudere l'anello.

Champions


così champion....!

io l'ho fatta al contrario, ma non va bene; alla Skrbina ci arrivi per un "attrezzato" anche molto esposto....meglio in salita (in + se c'è della neve da attraversare....molto meglio andando in su.....portati i ramponcini.....bastano i piccoli); poi traversi e vai a prendere la "normale" a sud...ma per arrivarci sali un 150 md....di placca attrezzata solo a Pioli (no corda)..!!...per cui ....mooolto meglio in su......; una volta in cresta sali fino in cima senza problemi (salendo individua il bivio ...a sx.....per andare poi a prendere la discesa (attrezzata) fino al Kotovo sedlo (poco-medio impegnativa......se vuoi cordino e mosco....senza il kit completo.....vedi tu.......)

Un giro da 9 ore e 1700 md circa....a memoria......ma spaziale......forse la più bella Giulia in assoluto (non per nulla è sullo stemma del "cai" sloveno"

namasté
Avatar utente
SHERPA61
 
Messaggi: 1160
Iscritto il: 13/09/2012, 11:42
Località: Pordenone

Re: Jalovec 2643 m

Messaggioda Champions » 26/06/2020, 14:11

Grazie Sherpa 61!

Dopo tua spiegazione è chiarissimo il motivo per il quale conviene fare la normale in salita e la cresta nord occidentale in discesa.
In effetti anche Husler parla del tratto, tra la Jalovska Skrbina 2126 m (la Forcella dello Jacovel) ed il raccordo con la via normale, attrezzato solo con i pioli.
Prezioso anche il tuo consiglio di portare ramponi o ramponcini.

Husler nel suo libro delle Alpi Giulie ha messo come copertina proprio lo Jacovel fotografato dalla Valle della Planica con il “suo profilo incomparabilmente ardito che si eleva verso il cielo.” (citazione di Husler).

Andremo in Agosto, in programma abbiamo anche il vicino Mangart, la Ponza Grande ecc.
Ora stiamo studiando / pianificando le viarie mete.
Champions
 
Messaggi: 101
Iscritto il: 14/01/2012, 13:20

Re: Jalovec 2643 m

Messaggioda SHERPA61 » 26/06/2020, 14:42

tranquillo ...se serve son qua ....

due robe :

1) quel libretto li dell'Husler.....è poesia pura......datato .....ma fatto benissimo......(è nella libreria di diversi >"somari"
2) io...su quelle placche ci sono arrivato dopo tutto il dislivello...e con 6 ore nelle gambe....e ...non ne avevo proprio + per tornar indietro....e allora le ho scese....ma, in "libera" ....e con l'adrenalina altina....
3) pensate anche al Prisoinik......per la via via Hanza......favola.

namasté
Avatar utente
SHERPA61
 
Messaggi: 1160
Iscritto il: 13/09/2012, 11:42
Località: Pordenone

Re: Jalovec 2643 m

Messaggioda gianverd » 26/06/2020, 16:17

Champions ha scritto:Andremo in Agosto, in programma abbiamo anche il vicino Mangart,

Per il magart chiedi a Fitman :mrgreen:
saluti
GV
Avatar utente
gianverd
 
Messaggi: 463
Iscritto il: 09/11/2011, 10:28
Località: Treviso

Re: Jalovec 2643 m

Messaggioda SHERPA61 » 26/06/2020, 20:36

SHERPA61 ha scritto:io l'ho fatta al contrario, ma non va bene; alla Skrbina ci arrivi per un "attrezzato" anche molto esposto....meglio in salita (in + se c'è della neve da attraversare....molto meglio andando in su.....portati i ramponcini.....bastano i piccoli); poi traversi e vai a prendere la "normale" a sud...ma per arrivarci sali un 150 md....di placca attrezzata solo a Pioli (no corda)..!!...per cui ....mooolto meglio in su......; una volta in cresta sali fino in cima senza problemi (salendo individua il bivio ...a sx.....per andare poi a prendere la discesa (attrezzata) fino al Kotovo sedlo (poco-medio impegnativa......se vuoi cordino e mosco....senza il kit completo.....vedi tu.......)

Un giro da 9 ore e 1700 md circa....a memoria......ma spaziale......forse la più bella Giulia in assoluto (non per nulla è sullo stemma del "cai" sloveno"

namasté


è stata una delle mie "solitarie" più importanti della mia "carriera"...!!.....tantissima roba....partenza ore 03.50 da Pn...
che storie......
Avatar utente
SHERPA61
 
Messaggi: 1160
Iscritto il: 13/09/2012, 11:42
Località: Pordenone

Re: Jalovec 2643 m

Messaggioda Champions » 27/06/2020, 12:48

gianverd ha scritto:
Champions ha scritto:Andremo in Agosto, in programma abbiamo anche il vicino Mangart,

Per il magart chiedi a Fitman :mrgreen:


Ciao Gianverd, per il Mangart non c’è bisogno di disturbare il mitico Fitman.
Ho la descrizione del Mangart su ben 5 libri, più la dettagliatissima cartina della Tabacco.
Tutti i testi “sacri” sono concordi nel consigliare la via normale in discesa, come di solito si fa su tutte le montagne dopo essere saliti da versanti più impegnativi.

Non era banale capire, con il senno di prima, che sul Jacovel conviene fare la normale in discesa.

Dettagliatissime, preziosissime ed affidabilissime, in particolare, sono le descrizioni dei libri di Zamò Candolini che però si limitano alle montagne del Friuli Venezia Giulia. I libri di Zamò Candolini tra l’altro sono anche i libri più recenti come anni di pubblicazione.

Il Jalovec ce l’ho solamente sul libro di Hulser che descrive tutte le Alpi Giulie compreso la parte in territorio Sloveno. Confermo che il libro di Husler è un po’ datato, che le descrizioni non sono così dettagliate come quelle di Zamò Candolini, ma comunque sui libri di Hulser non ho mai trovato errori, nemmeno nelle valutazioni delle difficoltà.
Champions
 
Messaggi: 101
Iscritto il: 14/01/2012, 13:20

Re: Jalovec 2643 m

Messaggioda Champions » 27/06/2020, 12:50

SHERPA61 ha scritto:
SHERPA61 ha scritto:io l'ho fatta al contrario, ma non va bene; alla Skrbina ci arrivi per un "attrezzato" anche molto esposto....meglio in salita (in + se c'è della neve da attraversare....molto meglio andando in su.....portati i ramponcini.....bastano i piccoli); poi traversi e vai a prendere la "normale" a sud...ma per arrivarci sali un 150 md....di placca attrezzata solo a Pioli (no corda)..!!...per cui ....mooolto meglio in su......; una volta in cresta sali fino in cima senza problemi (salendo individua il bivio ...a sx.....per andare poi a prendere la discesa (attrezzata) fino al Kotovo sedlo (poco-medio impegnativa......se vuoi cordino e mosco....senza il kit completo.....vedi tu.......)

Un giro da 9 ore e 1700 md circa....a memoria......ma spaziale......forse la più bella Giulia in assoluto (non per nulla è sullo stemma del "cai" sloveno"

namasté


è stata una delle mie "solitarie" più importanti della mia "carriera"...!!.....tantissima roba....partenza ore 03.50 da Pn...
che storie......


Sherpa 61 sinceri complimenti!!! Con tre punti esclamativi per esserne uscito.
Champions
 
Messaggi: 101
Iscritto il: 14/01/2012, 13:20


Torna a Arrampicata ed Alpinismo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite