Ferrata rio secco

Ferrata rio secco

Messaggioda Umberto 64 » 10/10/2014, 20:06

C'è qualcuno che domenica 12/10 a voglia di venire a fare la ferrata rio secco?
Umberto 64
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 06/08/2014, 6:12

Re: Ferrata rio secco

Messaggioda fudos » 20/11/2014, 12:06

stassera in notturna... la rio secco!
Avatar utente
fudos
 
Messaggi: 1317
Iscritto il: 03/11/2011, 7:45

Re: Ferrata rio secco

Messaggioda VinciMountain » 20/11/2014, 13:45

con tutto quello che ha piovuto non so quanto sia "secca" la faccenda..
Avatar utente
VinciMountain
 
Messaggi: 1006
Iscritto il: 08/11/2011, 18:55
Località: val di Fiemme/val di Fassa

Re: Ferrata rio secco

Messaggioda Arterio Lupin » 20/11/2014, 14:03

Magari è la volta buona che parleremo anche di canyoning....
Arterio Lupin
 

Re: Ferrata rio secco

Messaggioda 3DTrento » 20/11/2014, 15:05

ahah canyoning... avrei da raccontare anche su quello...

Comunque parlando di rio Secco ... un'altra ferrata rovinata :roll:
Avatar utente
3DTrento
 
Messaggi: 354
Iscritto il: 19/12/2011, 17:03
Località: Trento

Re: Ferrata rio secco

Messaggioda fudos » 21/11/2014, 8:32

il canyoning notturno è stato anche bello, ma con anche la compagnia era al top.... :uhaemo: :mmemo: :naaemo:
Avatar utente
fudos
 
Messaggi: 1317
Iscritto il: 03/11/2011, 7:45

Re: Ferrata rio secco

Messaggioda Champions » 21/11/2014, 13:51

3DTrento ha scritto:Comunque parlando di rio Secco ... un'altra ferrata rovinata :roll:


Già purtroppo un’altra ferrata rovinata.
Fortunatamente ho fatto in tempo a percorrere due volte la Rio Secco prima della trasformazione in ferrata francese.
Avete scritto un po’ di commenti negativi sul libro delle firme, ovviamente con tono rispettoso?
Bisogna far capire alla SAT che siamo in Italia e che vogliamo che le ferrate rimangano attrezzate all’Italiana.
Ok fare manutenzione, ma senza aggiunta di nuovi ferri.
Champions
 
Messaggi: 100
Iscritto il: 14/01/2012, 13:20

Re: Ferrata rio secco

Messaggioda Arterio Lupin » 21/11/2014, 19:30

Più ferri = più sicurezza (dicono)

Più sicurezza = più percorritori

Più percorritori = più indotto

In breve... Gira l'economia...


Le stretture di fondovalle o più vicine a punti economicamente sensibili sono destinate ad essere sempre più "francesizzate"...

Ai classicisti non resterà che andare a godersi i vecchi percorsi storici e magari quelle creste e quelle cenge che, non rappresentando particolare interesse per rifugi e APT, rimarranno sempre poco attrezzate e torneranno in breve ad essere percorsi alpinistici con qualche attrezzatura e non brutture ferrate.
Arterio Lupin
 

Re: Ferrata rio secco

Messaggioda Blitz » 21/11/2014, 20:38

Mmmm spiegami una cosa, il sentiero Costanzi è in zona "economicamente sensibile"? perché mi pare di aver capito che da sentiero alpinistico attrezzato lo stiano trasformando in ferratina... :sbaemo:
Blitz
 
Messaggi: 1542
Iscritto il: 08/11/2011, 22:59
Località: Padova

Re: Ferrata rio secco

Messaggioda Arterio Lupin » 21/11/2014, 21:44

Se invece di un sentiero a carattere alpinistico in quella zona, così vicina ad altre zone ben più sfruttate, metti una "ferrata" la maggior frequentazione è garantita.

Più frequentazione = più turisti = + guide = + possibilità di far fruttare o di far aprire strutture ricettive o somministrazione di generi di conforto (ergo rifugi).

Da quelle parti sanno pianificare MOLTO bene...

E' pur sempre Brenta, sei comunque a due passi dal Pasos del Grostè...

Credo la chiamino "valorizzazione del territorio"...

Lo so che a pensar male is commette peccato... Lo so...
Arterio Lupin
 

Prossimo

Torna a R I T R O V I e R A D U N I

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron