Evitando el frio

Percorsi non attrezzati,su roccia od in ambiente Alpinistico.

Evitando el frio

Messaggioda giubi_pd » 21/10/2012, 12:53

Ieri con ramingo siamo andati alla parete rossa di castel presina e abbiamo ripetuto questa via. È la più facile del settore dicono.. stica... dico io.. tornando alla via, sono 5 tiri, o 6 se non si concatena una delicata rampa di raccordo sempre sul 5c dopo il diedro/ camino.. ha una bellissima linea, non molla mai se non all'ultimo tiro e sono entusiasmanti le soste aeree.. per il resto si trova ogni tipo di arrampicata, placca, traverso aereo, diedro/camino, strapiombo con uscita su pancia aerea ed espostissima, placca con un'allungo da brivido e molto fisico un pelo più duro del grado che dovrebbe avere..

I gradi ovviamente sono soggettivi, ma in alcuni punti a me son sembrati strettini, è stata comunque la via più dura che ho fatto fin'ora, sia fisicamente che mentalmente..
Una relazione ufficiale in giro non si trova, per ora ehehehehe, quindi riporto i tiri per come li abbiamo fatti noi e in base alle mie sensazioni e non sono stretto di manica ;)

L'attacco non si può sbagliare, è l'ultima via del settore, quando la roccia da gialla diventa grigia..

1° tiro - Placca verticale con buone prese e piattoni 25/30m, secondo me 6a o 5c+
2° tiro - Traverso delicatissimo su placca verso destra, molto aereo, 25m secondo me 6a
3° tiro - Diedro/camino di stile alpinistico, non si vede dalla sosta del secondo tiro, ma appena ci entri rimani senza parole. Si sale in opposizione e si esce fuori con un passaggio aereo molto fisico, a tutto questo si aggiunge che appena fuori sei su una pancia che ti butta fuori su una placca con buchetti dorosi e sfuggenti, 25m secondo me 6a+
4° tiro - placca/rampa facile, tanti la concatenano col terzo tiro, secondo me 5b/c 15m attenzione a restare in via, attorno è marcia
5° tiro - Nelle informazioni trovate in giro lo davano come il più duro e in effetti lo è. Caratteristico di questa lughezza è un muro/pancia con roccia gialla dove c'è un passaggio un po morfologico che si vince utilizzando dei buchi e facendo un grande allungo, bravissimo Devis a vincerlo con facilità, secondo me 6a+ con il passaggio conclusivo che per me è di 6b 20m
6° tiro - uscita della via sul bosco sopra la parete, su roccia molto delicata, ovvero marcia. la sosta si trova comoda su un albero. 4a

a breve foto e anche relazione ben dettagliata, nel caso qualcuno la volesse ripetere..
fedipos ha scritto:Bravo Giubi .....

"Dalla cima di una Montagna il sole tramonta sempre dopo e sorge sempre prima......ecco perchè, nella vita, val sempre la pena di "camminare" in salita !!" (Cit. SHERPA61)
Avatar utente
giubi_pd
 
Messaggi: 1515
Iscritto il: 06/12/2011, 16:19
Località: Padova

Re: Evitando el frio

Messaggioda VinciMountain » 22/10/2012, 8:43

complimenti Antò!
Mi hai incuriosito.. sta sera mi metto a cercare/documentarmi e chissà che prima dell'inverno non me la faccio pure io! ;)
Avatar utente
VinciMountain
 
Messaggi: 1006
Iscritto il: 08/11/2011, 18:55
Località: val di Fiemme/val di Fassa

Messaggioda ramingo75 » 22/10/2012, 8:56

VinciMountain ha scritto:complimenti Antò!
Mi hai incuriosito.. sta sera mi metto a cercare/documentarmi e chissà che prima dell'inverno non me la faccio pure io! ;)


Non troverai nulla, se non qualche accenno e - ora - la relazione di Giubi. Le uniche foo che vedrai saranno quelle mie (che sto preparando) e quelle di Giubi.

Se vieni a farla fammi un fischio.
Devis Zanotto, Legnago (VR)
ramingo75
 
Messaggi: 298
Iscritto il: 08/11/2011, 14:01
Località: Legnago (VR)

Re:

Messaggioda giubi_pd » 22/10/2012, 9:08

ramingo75 ha scritto:
VinciMountain ha scritto:complimenti Antò!
Mi hai incuriosito.. sta sera mi metto a cercare/documentarmi e chissà che prima dell'inverno non me la faccio pure io! ;)


Non troverai nulla, se non qualche accenno e - ora - la relazione di Giubi. Le uniche foo che vedrai saranno quelle mie (che sto preparando) e quelle di Giubi.

Se vieni a farla fammi un fischio.


vero.. relazione in giro non trovi nulla, ed è pazzesco perché vie nella stessa parete hanno relazioni.. ora con Devis cercherò di fare schizzo e relazione fatta bene..
fedipos ha scritto:Bravo Giubi .....

"Dalla cima di una Montagna il sole tramonta sempre dopo e sorge sempre prima......ecco perchè, nella vita, val sempre la pena di "camminare" in salita !!" (Cit. SHERPA61)
Avatar utente
giubi_pd
 
Messaggi: 1515
Iscritto il: 06/12/2011, 16:19
Località: Padova

Re:

Messaggioda VinciMountain » 23/10/2012, 7:40

ramingo75 ha scritto:Non troverai nulla, se non qualche accenno e - ora - la relazione di Giubi. Le uniche foo che vedrai saranno quelle mie (che sto preparando) e quelle di Giubi.

Se vieni a farla fammi un fischio.


Bè Devis, se più avanti hai voglia di ripeterla fammi sapere che ci organizziamo! ;)

Qui da me sta iniziando a fare freddo per arrampicare su roccia, quindi penso che pian piano mi sposto verso Arco e/o in palestra..
Avatar utente
VinciMountain
 
Messaggi: 1006
Iscritto il: 08/11/2011, 18:55
Località: val di Fiemme/val di Fassa

Re: Evitando el frio

Messaggioda giubi_pd » 23/10/2012, 13:46

fedipos ha scritto:Bravo Giubi .....

"Dalla cima di una Montagna il sole tramonta sempre dopo e sorge sempre prima......ecco perchè, nella vita, val sempre la pena di "camminare" in salita !!" (Cit. SHERPA61)
Avatar utente
giubi_pd
 
Messaggi: 1515
Iscritto il: 06/12/2011, 16:19
Località: Padova

Messaggioda ramingo75 » 23/10/2012, 16:37

Devis Zanotto, Legnago (VR)
ramingo75
 
Messaggi: 298
Iscritto il: 08/11/2011, 14:01
Località: Legnago (VR)

Re: Evitando el frio

Messaggioda Storm Sentry » 24/10/2012, 6:41

bellissima ragazzi!

ma una domanda...nella penultima foto c'è scritto "Lascio Luigi per farmi l'ultima e tranquilla lunghezza, di IV, benché su roccia instabile."...non vedo la corda non sarai mica andato su in free solo...spero!??!?! (o eri da secondo di cordata)

io mi cacherei in mano a fare anche solo un secondo grado..a quell'altezza

a parte la curiosità, ripeto: bellissima parete...un giorno magari ci arriveremo su anche io e la mia panzetta
Arrivi in cima dopo aver rinunciato a tutto quello che credevi necessario alla sopravvivenza e ti trovi solo con la tua anima.In quel vuoto puoi esaminare,in un'ottica diversa,te stesso e tutti i rapporti e gli oggetti che fanno parte del mondo
Avatar utente
Storm Sentry
 
Messaggi: 1513
Iscritto il: 03/11/2011, 10:29
Località: Belluno

Messaggioda ramingo75 » 24/10/2012, 8:06

Storm Sentry ha scritto:ma una domanda...nella penultima foto c'è scritto "Lascio Luigi per farmi l'ultima e tranquilla lunghezza, di IV, benché su roccia instabile."...non vedo la corda non sarai mica andato su in free solo...spero!??!?! (o eri da secondo di cordata)


Siamo saliti in due cordate, io e Giubi, Luigi e Domenico. Io e Giubi alternavamo i tiri da primo. Sull'ultima lunghezza toccava a me fare da secondo. Luigi fa parte della seconda cordata.

Grazie dell'osservazione, ora riguardo se nell'album è chiaro quali siano le due cordate.

ciao
Devis Zanotto, Legnago (VR)
ramingo75
 
Messaggi: 298
Iscritto il: 08/11/2011, 14:01
Località: Legnago (VR)

Re: Evitando el frio

Messaggioda giubi_pd » 24/10/2012, 12:57

E comunque quei 10 mt li si faceva pure slegati, ma benché più comoda delle altre, la sosta era su una cengia piccoletta e non ha senso slegarsi quando sei a 15 mt dal pianoro..
fedipos ha scritto:Bravo Giubi .....

"Dalla cima di una Montagna il sole tramonta sempre dopo e sorge sempre prima......ecco perchè, nella vita, val sempre la pena di "camminare" in salita !!" (Cit. SHERPA61)
Avatar utente
giubi_pd
 
Messaggi: 1515
Iscritto il: 06/12/2011, 16:19
Località: Padova

Prossimo

Torna a Arrampicata ed Alpinismo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti