Monte Pelmo

Percorsi non attrezzati,su roccia od in ambiente Alpinistico.

Monte Pelmo

Messaggioda Sky92 » 23/06/2020, 9:31

Sveglia ore 4 del mattino, 3h e mezza di sonno in corpo, mi sveglio senza tanti problemi vista la grande motivazione della giornata: IL MONTE PELMO.

Arrivo carico a Zoppè di Cadore alle 6.30 del mattino e rimango abbagliato manco fosse una bella figa.

(metterò le immagini su link da cliccare, sennò spagino tutto come in ogni mio report.)

https://i.imgur.com/riZiKC3.jpg

Arrivo al Rifugio Venezia dove, mi pentirò amaramente di esserci entrato, la gestione, il rifugio e tutto quello che ci sta dietro non c'entrano nulla.

https://i.imgur.com/XE5jrMq.jpg

Come avevo chiamato nei giorni successivi per chiedere info, ho fatto la medesima cosa lì di presenza, sbuca un personaggio.... mi dicono "ieri lui ci è andato" allora io mi rivolgo direttamente a lui "servono picca e ramponi?" io ovviamente ce li avevo dietro entrambi, mi risponde: "la picca si mentre i ramponi no" quelli del rifugio sono rimasti zitti perchè lui "ci era andato ieri" e quindi doveva avere la situazione sottomano.

Io mi fido e per non portarmi quel kg in piu' decido di depositarli in rifugio. Scelta peggiore non potevo fare.

vado all'attacco della Via Normale.

https://i.imgur.com/t60XnLO.jpg

La famosa Cengia di Ball.... mi imbrago e uso la daisy chain come assicuratore nei 3 tratti attrezzati con la corde fisse, passo del gatto compreso.

https://i.imgur.com/hbWHrBa.jpg

Entro nel valoin e salgo evitando la cascata sulla sinistra per traccia scarsetta e qualche ometto malfatto, fino a quando non trovo del nevischio che senza ramponi molto difficilmente si sale, quindi mi tengo sulla destra e arrampico sulle placche

https://i.imgur.com/7AHrGUD.jpg

difficoltà dal II al III a mio parere, evitabili senza neve o con RAMPONI

e qui inizio a storcere il naso, che sia un coglione quello trovato in rifugio?

Uscito dal valoin entro nel vant dove trovo in alcuni punti neve ghiacciata e in altri neve fino alla coscia

https://i.imgur.com/xLykKmc.jpg

Quota 3000 metri.

La progressione è molto lenta causa ramponi lasciati in rifugio, quota elevata e ricerca della traccia piu' comoda.

Il problema del mal di montagna non si è mai presentato perchè sono salito al 50-70% delle mie possibilità, senza distruggermi, durante il viaggio in auto ho bevuto 1 litro di acqua e in cengia ho mangiato molto, dietro avevo l'ibuprofene in caso di mal di testa.

Quota 3100, la cima è davvero vicina

Il pendio inizia ad essere piu' marcato, direi un 30° , lo supero a fatica PERCHE' NON HO I RAMPONI, ora devia verso orizzontale, scivolo su un terrazzino di neve e inizio a sprofondare giu', mi blocco dopo nemmeno 5 metri di scivolata perchè mi sono auto-arrestato con la piccozza.

Arrabbiatissimo e sconfortato dal segnale negativo decido di tornare, giustamente indietro, non solo perchè non sarei potuto andare avanti ma sarebbe stato proprio sbagliato, anche se la cima era davvero a 15 minuti.

E' andata così.

Torno in rufugio e mi dicono che il tipo a 200-300 metri dalla vetta è tornato indietro perchè diceva di essere stanco.

In montagna ho sempre trovato gente fantastica, sono stato aiutato, alcune salite le ho fatte in coppia con sconosciuti, ma oggi per la prima volta me lo sono preso nel didietro
Sky92
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 11/02/2018, 10:53
Località: Mestre

Re: Monte Pelmo

Messaggioda gianverd » 23/06/2020, 10:08

Allora innanzitutto complimenti: bella ascensione, tempo splendido da quello che ho visto. Non importa se non sei giunto in vetta, l'importante essere tornato sano.
Feci il Pelmo in solitaria molti anni fa, anch'io da Zoppè, ma in Agosto inoltrato: senza neve.
Considero la tua scelta azzardata come tempo visto che il Pelmo è un 3000, oltre all'esposizione a nord .
Visti i nevai in foto e ghiaccio hai fatto bene a desistere. Certo doveva essere una vista fantastica in cima.
Mi spiace per l'incomprensione al Rifugio, ma è ancora presto per trovare gente competente: hanno appena aperto.
Sulla cengia di Ball comunque a meno che non abbiano tolto il cordino, io non mi sono imbragato.
:mrgreen:
saluti
GV
Avatar utente
gianverd
 
Messaggi: 459
Iscritto il: 09/11/2011, 10:28
Località: Treviso

Re: Monte Pelmo

Messaggioda Sky92 » 23/06/2020, 12:13

gianverd ha scritto:Allora innanzitutto complimenti: bella ascensione, tempo splendido da quello che ho visto. Non importa se non sei giunto in vetta, l'importante essere tornato sano.
Feci il Pelmo in solitaria molti anni fa, anch'io da Zoppè, ma in Agosto inoltrato: senza neve.
Considero la tua scelta azzardata come tempo visto che il Pelmo è un 3000, oltre all'esposizione a nord .
Visti i nevai in foto e ghiaccio hai fatto bene a desistere. Certo doveva essere una vista fantastica in cima.
Mi spiace per l'incomprensione al Rifugio, ma è ancora presto per trovare gente competente: hanno appena aperto.
Sulla cengia di Ball comunque a meno che non abbiano tolto il cordino, io non mi sono imbragato.
:mrgreen:

Grazie Gian, si era piu' giusto aspettare Agosto, in questo caso la voglia era davvero tanta. Basta 3000 prima di Agosto
Sky92
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 11/02/2018, 10:53
Località: Mestre

Re: Monte Pelmo

Messaggioda nicola84 » 23/06/2020, 12:52

Io ho chiamato la settimana scorsa tutti i rifugi zona Pelmo chiedendo info sul sentiero Flaibani.
Tutti mi hanno risposto che se ne riparlava tra un paio di settimane in base al meteo.
E sto parlando di un sentiero che arriva a 2500 mt circa.
nicola84
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 05/07/2018, 11:01

Re: Monte Pelmo

Messaggioda Sky92 » 23/06/2020, 13:15

nicola84 ha scritto:Io ho chiamato la settimana scorsa tutti i rifugi zona Pelmo chiedendo info sul sentiero Flaibani.
Tutti mi hanno risposto che se ne riparlava tra un paio di settimane in base al meteo.
E sto parlando di un sentiero che arriva a 2500 mt circa.

Sentiero Flaibani l'ho percorso per 5 minuti ieri per tornare al Venezia, non saprei proprio dirti in che condizioni di nevischio sia..

In ogni caso Gianverd sopra ha ragione.

E per Fedipos e la quota, ieri tramezzini con pancetta, maionese e gorgonzola. Può bastare il grasso che dicevi?
Sky92
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 11/02/2018, 10:53
Località: Mestre

Re: Monte Pelmo

Messaggioda nicola84 » 23/06/2020, 13:51

Sky92 ha scritto:
nicola84 ha scritto:Io ho chiamato la settimana scorsa tutti i rifugi zona Pelmo chiedendo info sul sentiero Flaibani.
Tutti mi hanno risposto che se ne riparlava tra un paio di settimane in base al meteo.
E sto parlando di un sentiero che arriva a 2500 mt circa.

Sentiero Flaibani l'ho percorso per 5 minuti ieri per tornare al Venezia, non saprei proprio dirti in che condizioni di nevischio sia..

In ogni caso Gianverd sopra ha ragione.

E per Fedipos e la quota, ieri tramezzini con pancetta, maionese e gorgonzola. Può bastare il grasso che dicevi?


I rifugisti mi hanno detto che non era ancora stato "aperto" in quanto si sprofondava..questo venerdì mattina.
Comunque in un rifugio del Brenta un gestore mi prese per il culo perchè dissi alla mia morosa che per fare un pezzo dell'Orsi ci si doveva imbragare e usare il kit...
nicola84
 
Messaggi: 24
Iscritto il: 05/07/2018, 11:01

Re: Monte Pelmo

Messaggioda Sergio69 » 23/06/2020, 15:12

Strano!
Non avrei mai detto che a metà Giugno su un 3000 ci fosse ancora neve... :roll: :roll: :roll:
Avatar utente
Sergio69
 
Messaggi: 811
Iscritto il: 28/07/2014, 15:44

Re: Monte Pelmo

Messaggioda dokkodo54 » 23/06/2020, 20:47

Buon per te che sei riuscito a fermarti.

Un paio di consigli, se posso permettermi:
1 - pensa con la tua testa
2 - riconsidera alcune cose del tuo andare in Montagna. A mio modesto parere c'è qualcosa che non va (considerando anche l'episodio dello scorso anno).

Con affetto,
dokkodo

P.S. La valutazione di quale sia il modo migliore per affrontare una salita, non può che essere personale - sulla base alla propria esperienza, attitudini, condizione fisica eccetera. In special modo quando si va per "solitarie".
Chiedere ad altri può eventualmente aggiungere informazioni (da "pesare" in base a chi le fornisce), ma le scelte finali devono necessariamente essere nostre.
E' una delle basi da imparare, ed è parte integrante della propria "crescita" come frequentatori della Montagna.
Serve tempo e gradualità, sugli scaffali dei negozi la consapevolezza non la vendono :lol: (e "forzare" le tappe non aiuta :nooemo: )
"La via verso la cima è come il cammino verso se stessi, solitario" (Alessandro Gogna)
Avatar utente
dokkodo54
 
Messaggi: 918
Iscritto il: 07/12/2014, 22:56
Località: alle pendici dell'Appennino, fra Mòdna e Bulåggna

Re: Monte Pelmo

Messaggioda Sky92 » 24/06/2020, 10:20

nicola84 ha scritto:Comunque in un rifugio del Brenta un gestore mi prese per il culo perchè dissi alla mia morosa che per fare un pezzo dell'Orsi ci si doveva imbragare e usare il kit...


Non conosco proprio la zona ne tantomeno l'Orsi, comunque ognuno è libero di usare le protezioni metalliche come meglio crede, il gestore avrebbe potuto far meno il saccente

dokkodo54 ha scritto:Buon per te che sei riuscito a fermarti.

Un paio di consigli, se posso permettermi:
1 - pensa con la tua testa
2 - riconsidera alcune cose del tuo andare in Montagna. A mio modesto parere c'è qualcosa che non va (considerando anche l'episodio dello scorso anno).

Con affetto,
dokkodo

P.S. La valutazione di quale sia il modo migliore per affrontare una salita, non può che essere personale - sulla base alla propria esperienza, attitudini, condizione fisica eccetera. In special modo quando si va per "solitarie".
Chiedere ad altri può eventualmente aggiungere informazioni (da "pesare" in base a chi le fornisce), ma le scelte finali devono necessariamente essere nostre.
E' una delle basi da imparare, ed è parte integrante della propria "crescita" come frequentatori della Montagna.
Serve tempo e gradualità, sugli scaffali dei negozi la consapevolezza non la vendono :lol: (e "forzare" le tappe non aiuta :nooemo: )


Certo che puoi permetterti, io la settimana prima chiamai il rifugio per avere conferme che sulla Ball non ci fosse neve, per quello non mi sono scoraggiato per salire il Pelmo a Giugno; sul fatto delle informazioni hai ragione, non avrei dovuto ascoltare i suoi consigli, io i ramponi ce li avevo, mi sono fatto condizionare in maniera sbagliata da uno che in cima non ci era nemmeno arrivato perchè a detta sua "troppo stanco", nel dubbio avrei dovuto portarli dietro e non lasciarli in rifugio.

Comunque la scivolata era "safe" nel senso che non sfociava nel dirupo
Sky92
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 11/02/2018, 10:53
Località: Mestre

Re: Monte Pelmo

Messaggioda Xtreme » 24/06/2020, 16:52

Hai fatto una cavolata, per fortuna ti è andata bene. La cavolata non è stata quella di lasciare i ramponi al rifugio, ma quella di pensare al Pelmo in Giugno.
Considera che Civetta, Pelmo e Antelao sono scialpinistiche classiche di Maggio.
Con i ramponi saresti stato più sicuro, ma le condizioni non sono comunque ideali perchè si sprofona e scivola, salvo trovare la giornata fredda dove la neve rimane portante. Tra l'altro non sono da escludere colate di neve o piccole valanghe dopo tutte le nevicate di Giugno
Michele
Xtreme
 
Messaggi: 161
Iscritto il: 25/02/2012, 20:12
Località: Padova

Prossimo

Torna a Arrampicata ed Alpinismo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite