alpinismo e falesia... mmaahh

Percorsi non attrezzati,su roccia od in ambiente Alpinistico.

Re: alpinismo e falesia... mmaahh

Messaggioda Arterio Lupin » 01/09/2015, 21:28

kala ha scritto:Direi che RamellaSergio.it dice sciocchezze, se non fosse che non si è mai sicuri di cosa scrive veramente lui e di cosa scopiazza. (tra parentesi: un sito da dimenticare, se fosse mai possibile :nooemo: )


Come Moderatore di questo Forum (ancorché dimissionario) è mio dovere prendere le distanze da questa affermazione tendenziosa nei confronti di un altro sito.

Come Luca Calvi / Arterio Lupin, utente del sito, del forum e della rete, non posso che condividere quanto scritto dal Signor Kala, anche se devo far notare che3 non si tratta dell'unico appassionato di monti che si dedichi alla scopiazzatura compulsiva del copiabile in rete... Ce ne sono anche altri. Il suo caso, però, è forse quello più madornale ed eclatante, ma non del tutto privo di utilità, anzi. basterebbe solo che aggiungesse i dovuti "credits" finali...
Arterio Lupin
 

Re: alpinismo e falesia... mmaahh

Messaggioda multi79 » 01/09/2015, 21:31

Grazie michelin..
Letto tutto e da quello che ho capito l'alpinismo (inteso come quello descritto nel link) assomiglia un po all'arrampicata ma non è uguale e non mi sembrano complementari.. ho anche capito che alpinismo comprende una miriade di cose... insomma la falesia è la falesia e la montagna è montagna!!!
Beh sicuramente il corso mi insegnarà qualcosa... ma quello che voglio imparare io (andar per monti.. imparare dove come e quando dover mettere i ramponi, imparare a salvarmi le chiappe anche.... e un milione di altre cose... ) lo impererò strada facendo e con un corso adeguato... intanto imparerò gli automatismi e metterò l'esperienza fatta "nello zaino"



X kala

Quello che interessa a me è andare per monti... se poi ci sarà da arrampicare,arrampicherò... e voglio anche impare come e quando usare le attrezzature... e siccome ne so proprio poco penso che almeno le basi un corso di alpinismo me le possa dare... poi ovvio che l'esperienza la si fa sul campo
multi79
 
Messaggi: 231
Iscritto il: 26/05/2014, 20:52
Località: Brescello (RE)

Re: alpinismo e falesia... mmaahh

Messaggioda multi79 » 01/09/2015, 22:04

Arterio Lupin ha scritto:Buonasera a tutti

Accolgo volentieri l'invito a rientrare, anche se per un brevissimo momento...

Giusto per puntualizzare un paio di cose... Non molto altro.

Innanzitutto la vexata quaestio di quanto abbiano a che fare l'uno con l'altra alpinismo e arrampicata ormai fa parte della storia...

Per chi è ragazzo oggi esistono le falesie, le palestre indoor d'arrampicata, di tutto e di più a portata di tutti...

In breve tempo un ragazzo giovane e normodotato può arrivare a passare (ripeto in falesia iperspittata o nelle palestre indoor) difficoltà decisamente "alte"... Tipo il 6c o il 7a... Ottavo grado della scala UIAA, per intenderci.

Ai miei tempi (e non sono vecchio, ho solo 53 anni) l'arrampicata libera stava nascendo come sport dopo aver avuto il suo '68 con Gianpiero Motti, con i Sassisti della Val di Mello, con i Cento Nuovi Mattini di Alessandro Gogna. Questo è stato un momento a mio avviso cruciale, da comprendere: si è passati dall'andare in montagna in modo classico, puntando alla vetta, al piacere dell'arrampicare, del seguire le linee e lo stile di salita...
Il passo successivo è stato concentrarsi sul gesto, sul movimento...
Nacque a Bardonecchia lo sport arrampicata spronati da Emanuele Cassarà e con la comparsa di personaggi che segnarono il trait-d'union tra l'alpinismo e l'arrampicata ai massimi livelli, facendo ambedue: citerò Franco Perlotto, Patrick Edlinger, Maurizio Zanolla Manolo, Mauro Corona, Icio Dall'Omo, Sandro Neri... Gigi Mario... E potrei continuare..

All'epoca, chi era poco più che ventenne e veneto come me frequentava Santa Felicita, Schievenin, oppure Erto e Soverzene...
I personaggi di riferimento, quelli che trovavi a scalare sulle difficoltà "alte" erano quelli che ritrovavi poi anche sulle relazioni del Bollettino del CAI o su Le Alpi Venete... Lorenzo Massarotto, Mauro Corona, Alberto Campanile, Marco Berti...

Gente che ha girato con Casarotto ed altri miti dell'alpinismo...

All'epoca Erto, Schievenin, Quero, Santa Felicita non erano "falesie", ma "palestre di roccia"; dove affinavi la tecnica per poi andare più sicuro a fare le vie, quelle che oggi tendiamo a chiamare "multipitch".

L'evoluzione prevede spesso, troppo spesso una differenziazione voluta, indotta più che reale per le condotte, i fenomeni sociali e ludici e anche l'alpinismo si è differenziato...

Un tempo dicevi "faccio alpinismo" quando raccontavi delle tue salite sulle Torri del Civetta.. Oggi ti direbbero "No, fai arrampicata su roccia, per la precisione su multipitch in ambiente ed in quota..."

Oggi come oggi per alpinismo pare si debbano intendere le salite alpine in ambiente glaciale o di misto...

E così via...

Tutta questa pappardella per aiutarti - se possibile e se non sono troppo presuntuoso - a capire che alpinismo ed arrampicata nascono dallo stesso albero,ma hanno sapori differenti, per quanto complementari.
Puoi fare l'uno, l'altra o ambedue...

Saper arrampicare bene in palestra può essere utile per alcuni automatismi di movimento, ma non aiuta di certo a muoverti in ambiente.
Troppe sono le volte in cui noti ragazzi che hanno il 6b come grado base in "falesia", aver problemi sul II sprotetto...

La domanda - cerco di concludere altrimenti mi metto a scrivere la solita pappardella illeggibile - la devi porre a te e solo a te stesso: cosa vuoi fare? Alpinismo? Arrampicata in montagna? Arrampicata sportiva indoor o in falesia? Oppure di tutto un po'?

Io credo tu abbia fatto bene ad iscriverti...Vai ed impara gli automatismi del movimento, per il fisico...

Poi, per salire in montagna, dimentica tutto quello che hai visto e tieniti solo la forma fisica...

Reimpara tutto da capo... Dal I grado in su. Dalle camminate su crestine esposte di sassi accatastati e che sembrano solo aspettare te per crollare a valle...

Impara tutto questo e poi decidi di volta in volta se andare a divertirti su roccia, su ghiaccio o su misto...

Scusa per la prolissità, ma credo di averti dato di che pensare...

Ricorda solo che ogni singola frase di quanto ho scritto necessiterebbe di almeno venti note esplicative con bibliografia... Ma ti risparmio il tutto e ti invito a cercare dentro di te la risposta. Sarà quella giusta.


Buone montagne.


Grande art!!!! È sempre un piacere leggerti!!! Spunto di reflessione ottimo..
Grazie a tutti per le risposte!!!! Farò tesoro di quello che imparerò al corso come faccio tesoro delle mie uscite... ogni volta una nuova scoperta e ogni volta qualcosa di nuovo da mettere nel cassetto delle esperienze
multi79
 
Messaggi: 231
Iscritto il: 26/05/2014, 20:52
Località: Brescello (RE)

Re: alpinismo e falesia... mmaahh

Messaggioda michelin75 » 01/09/2015, 22:26

A proposito multi, dai un'occhiata anche a questo sito, sezione documenti, ci sono dei manuali che potrebbero interessare anche a te.

http://www.sicurinmontagna.it/

kala ha scritto:Direi che RamellaSergio.it dice sciocchezze, se non fosse che non si è mai sicuri di cosa scrive veramente lui e di cosa scopiazza. (tra parentesi: un sito da dimenticare, se fosse mai possibile )
Cosa si intende per alpinismo? Ma fammi il piacere, se ne discute da 200 anni e non ci son due persone che darebbero una definizione simile...


Kala, al di là di ciò che scrive lui, o di cosa va a scopiazzare, cosa di cui sinceramente non mi interessa, non mi sembra che vengano menzionate tanto sciocchezze quelle descritte. Secondo me ci sono dei buoni spunti da approfondire. Poi è ovvio, non è la bibbia, e sicuramente con l'esperienza personale certe cose si possono provare sulla propria pelle, però per un neofita, come il sottoscritto, può essere interessante leggere qualcosa a riguardo, così, tanto per farsi un'idea sulla quale poi andare a sviluppare tutto il proprio percorso personale.

Ciao
Avatar utente
michelin75
 
Messaggi: 348
Iscritto il: 22/08/2014, 13:23

Re: alpinismo e falesia... mmaahh

Messaggioda VinciMountain » 02/09/2015, 8:01

Fitman ha scritto:se non sai arrampicare sei limitato anche nell'alpinismo, che la falesia sia cosa diversa è evidente ma, ti insegna i movimenti, ti abitua ai materiali, è parte allenante dell'alpinismo; questo almeno per me.


Concordo con Fitman!
Senza star ad eviscerare i vari aspetti/forme e cosa si intende per alpinismo direi che in linea generale è giusto dire che apprendere i vari movimenti e tecniche per "muoversi" su roccia la falesia è una buona parte allenante!
Avatar utente
VinciMountain
 
Messaggi: 1006
Iscritto il: 08/11/2011, 18:55
Località: val di Fiemme/val di Fassa

Re: alpinismo e falesia... mmaahh

Messaggioda Fitman » 02/09/2015, 9:02

multi79 ha scritto:Beh sicuramente il corso mi insegnarà qualcosa... ma quello che voglio imparare io (andar per monti.. imparare dove come e quando dover mettere i ramponi, imparare a salvarmi le chiappe anche.... e un milione di altre cose... ) lo impererò strada facendo e con un corso adeguato... intanto imparerò gli automatismi e metterò l'esperienza fatta "nello zaino"



ovvio che l'esperienza la si fa sul campo

Nessuno ti può insegnare dove metter i ramponi, sono cose che devi capire da solo; l'importante è rimanere con i piedi per terra, vedo troppe persone che non si mettono i ramponi perché "fa figo"! E così per il casco, ecc. ecc.
Vai gradualmente e torna sui tuoi propri passi se non ti senti a tuo agio ;)
Fitman
 
Messaggi: 587
Iscritto il: 22/03/2014, 17:16

Re: alpinismo e falesia... mmaahh

Messaggioda kala » 02/09/2015, 10:51

Arterio Lupin ha scritto:
kala ha scritto:Direi che RamellaSergio.it dice sciocchezze, se non fosse che non si è mai sicuri di cosa scrive veramente lui e di cosa scopiazza. (tra parentesi: un sito da dimenticare, se fosse mai possibile :nooemo: )


Come Moderatore di questo Forum (ancorché dimissionario) è mio dovere prendere le distanze da questa affermazione tendenziosa nei confronti di un altro sito.

Come Luca Calvi / Arterio Lupin, utente del sito, del forum e della rete, non posso che condividere quanto scritto dal Signor Kala, anche se devo far notare che3 non si tratta dell'unico appassionato di monti che si dedichi alla scopiazzatura compulsiva del copiabile in rete... Ce ne sono anche altri. Il suo caso, però, è forse quello più madornale ed eclatante, ma non del tutto privo di utilità, anzi. basterebbe solo che aggiungesse i dovuti "credits" finali...


Apprezzo la moderazione del moderatore ma mi spiace che dici tendenzioso quando sono perfettamente oggettivo. Quel sito è famigerato proprio perché era un florilegio unico, se poi è cambiato non so e onestamente non mi interessa vista la presa di posizione del tizio. E il fatto che ce ne siano (tanti, lo so) altri che facciano cose simili non diminuisce la colpa.
kala
 
Messaggi: 219
Iscritto il: 24/10/2012, 22:18

Re: alpinismo e falesia... mmaahh

Messaggioda multi79 » 02/09/2015, 15:47

Fitman ha scritto:
multi79 ha scritto:Beh sicuramente il corso mi insegnarà qualcosa... ma quello che voglio imparare io (andar per monti.. imparare dove come e quando dover mettere i ramponi, imparare a salvarmi le chiappe anche.... e un milione di altre cose... ) lo impererò strada facendo e con un corso adeguato... intanto imparerò gli automatismi e metterò l'esperienza fatta "nello zaino"



ovvio che l'esperienza la si fa sul campo

Nessuno ti può insegnare dove metter i ramponi, sono cose che devi capire da solo; l'importante è rimanere con i piedi per terra, vedo troppe persone che non si mettono i ramponi perché "fa figo"! E così per il casco, ecc. ecc.
Vai gradualmente e torna sui tuoi propri passi se non ti senti a tuo agio ;)


Nessuno mi può insegnare dove mettere i ramponi.. immaggino per un milione di variabili!!! Comunque sia di strada x apprendere ne ho ancora tanta da fare, pero mi piace chiedere.. riflettere... e fare le mie considerazioni.

A fare il figo vado in centro mica in montagna ;)

Sul fatto che se non mi sento sicuro, ci torno si sui miei passi!! Sono del parere che il sentiero che "oggi" non mi garba sarà li anche domani... o dopo domani.. o quando sarà ora!!!

Sempre grazie per le risposte
multi79
 
Messaggi: 231
Iscritto il: 26/05/2014, 20:52
Località: Brescello (RE)

Re: alpinismo e falesia... mmaahh

Messaggioda dokkodo54 » 02/09/2015, 19:24

Basta avere ben presente la differenza che c'è fra la falesia (o la palestra) e l'ambiente montano (due cose, come ti è stato detto, che non c'azzeccano gran che una con l'altra) e frequentare un corso di arrampicata non può certo farti male.
Cosa che credo tu abbia già ben capito.
Ti auguro di fare un buon corso, con bravi istruttori (che sono quelli a fare la differenza).

Un saluto,
dokkodo

P.S.
Quando arrampicavo, lo facevo anche in falesia, ovviamente, ma non mi è mai piaciuto. Non avendo la possibilità di andare in montagna spesso quanto avrei voluto, lo facevo per tenermi in forma e allenato su certi movimenti. Ma il pensiero andava sempre verso le Montagne...

P.P.S
Voialtri giovani siete davvero fortunati ad avere internet.
Una vera cornucopia di informazioni, con tutti quei link da seguire.
Noialtri diversamente giovani eravamo costretti invece a seguire i "veci", ricevendo spesso risposte sarcastiche o cazziatoni. Che metodo arcaico per imparare...
"La via verso la cima è come il cammino verso se stessi, solitario" (Alessandro Gogna)
Avatar utente
dokkodo54
 
Messaggi: 918
Iscritto il: 07/12/2014, 22:56
Località: alle pendici dell'Appennino, fra Mòdna e Bulåggna

Re: alpinismo e falesia... mmaahh

Messaggioda multi79 » 02/09/2015, 20:25

dokkodo54 ha scritto:Basta avere ben presente la differenza che c'è fra la falesia (o la palestra) e l'ambiente montano (due cose, come ti è stato detto, che non c'azzeccano gran che una con l'altra) e frequentare un corso di arrampicata non può certo farti male.
Cosa che credo tu abbia già ben capito.
Ti auguro di fare un buon corso, con bravi istruttori (che sono quelli a fare la differenza).

Un saluto,
dokkodo

P.S.
Quando arrampicavo, lo facevo anche in falesia, ovviamente, ma non mi è mai piaciuto. Non avendo la possibilità di andare in montagna spesso quanto avrei voluto, lo facevo per tenermi in forma e allenato su certi movimenti. Ma il pensiero andava sempre verso le Montagne...

P.P.S
Voialtri giovani siete davvero fortunati ad avere internet.
Una vera cornucopia di informazioni, con tutti quei link da seguire.
Noialtri diversamente giovani eravamo costretti invece a seguire i "veci", ricevendo spesso risposte sarcastiche o cazziatoni. Che metodo arcaico per imparare...


Speriamo che l'istruttore sia un bravo insegnante...
Capito perfettamente la differenza!!!
cosi come primo impatto, la falesia non mi è piaciuta un granchè.. poi chissa... magari farò come tanti e ne approfitterò per tenermi in forma... sicuramente non farò come i falesisti a "tempo pieno" che sembrano che facciano a gara sui gradi...


Io allora devo essere diversamente giovane dentro!!! ;) Preferisco ancora parlarci con le persone e preferisco una risposta sarcastica e un cazziatone a voce!!!!
Grazie anche a te per la risposta

P.S. se a qualcuno interessa magari faccio aggiornamenti delle varie lezioni...
multi79
 
Messaggi: 231
Iscritto il: 26/05/2014, 20:52
Località: Brescello (RE)

PrecedenteProssimo

Torna a Arrampicata ed Alpinismo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite