Banche del Sass de Mura

Percorsi non attrezzati,su roccia od in ambiente Alpinistico.

Banche del Sass de Mura

Messaggioda alverspir » 07/10/2014, 14:31

Il Sass de Mura è la cima principale del gruppo del Cimonega nelle prealpi Feltrine.
Oltre alla storia delle sue vie prettamente alpinistiche è conosciuta anche per una concatenazione circolare delle sue banche ghiaiose. Ai piedi delle pareti, tra i 2200 ed i 2300 metri, il percorso corre quasi sempre a ridosso delle pareti su camminamenti più o meno esposti ma solitamente solidi, se si esclude un solo tratto appena schifido dove ci si alza con cautela per una decina di metri.
Le varianti di accesso sono due.
La più lunga prevede l'accesso dal bivacco Feltre (già di suo impiega un primo giorno) fino a forcella Cimonega da nord est oppure dalla Val Canzoi per passo Alvis e quindi il rifugio Boz.
La nostra opzione, dettata da tempi ristretti il venerdì pomeriggio, ci porta invece da Imer in Val Noana, oltre il rifugio Fonteghi alle Buse, dove lasciamo l'auto per salire facilmente id in poco tempo al rifugio Boz per la notte.
La scelta di salire alle banche per il Cadin di Neva ripaga la giornata con i suoi rilassanti verdi. Sopra il Cadin ma prima dell'anello delle banche si trova anche l'unico passaggio prettamente tecnico del percorso: una spaccatura di 5 metri da scendere (all'andata) discretamente verticale.
Il giro consigliato prevede il senso orario per il migliore approccio dei punti più delicati e quindi in sequenza: banca Posterna/nord > banca Est > banca Soliva/sud > banca Ovest ed il ritorno a ritroso al rifugio.
La nord risulta quella più appoggiata, la est presenta appunto una breve salita sulle uova, la sud la più esposta, la ovest la più facile. Un percorso che, pur non essendo neanche lungo e senza comportare particolari impegni tecnici, richiede comunque confidenza su terreni 'particolari'.
Poco sole in verità nella giornata di sabato soprattutto nei panorami circostanti, ma i giochi di luce hanno reso un'atmosfera particolare.

Sveglia al rifugio Boz da dove la salita verso forcella Neva è quasi coperta
Immagine

Spiragli di luce verso il vicino monte Neva
Immagine

Si apre la luce sulla forcella ed a destra il Sass de Mura
Immagine

Spectral Morning
Immagine

Immagine

Sotto le nuvole la Val Fonda sovrastata dal Col Sent
Immagine

Sul fiabesco Cadin de Neva verso la forcella in alto a sinistra con la spalla ovest
Immagine

Giochi di luce sul sottostante Cadin de Neva
Immagine

La spaccatura da scendere sulla cresta nord-ovest
Immagine

Inizio della banca Pusterna - nord
Immagine

Immagine

Lo sviluppo della banca nord sempre a ridosso della parete sulle ghiaie
Immagine

Immagine

Immagine

La seconda parte della banca nord
Immagine

Sulla banca est
Immagine

Immagine

Immagine

Passo del gatto con Dorz alla disperata ricerca di alternativa...
Immagine

Breve risalita su schifido a riprendere la banca più sopra
Immagine

Parte terminale della banca est
Immagine

Sotto la caratteristica finestra ormai sulla banca sud
Immagine

In forcella Finestra
Immagine

Immagine

Sulla banca sud
Immagine

Immagine

Immagine

Sulla banca ovest
Immagine

Breve apertura con visione sull'ormai lontana finestra
Immagine

Immagine

Immagine

Cima settentrionale del monte Neva
Immagine

Sulla risalita della spaccatura
Immagine

Sul Cadin di Neva
Immagine

Un pò di stretching dopo i colpi in banca...
Immagine

Al rifugio Boz
Immagine

link alla gallery: https://picasaweb.google.com/1155452945 ... directlink
Avatar utente
alverspir
 
Messaggi: 1592
Iscritto il: 08/11/2011, 13:09
Località: Favaro Veneto VE

Re: Banche del Sass de Mura

Messaggioda ONURB » 07/10/2014, 16:08

.....Bravi......e' da un paio d'anni che ho questo giro nel mirino.....relazioni gia' stampate,tutto pronto.......ora le tue foto mi danno un ulteriore input.......E' quel passaggio in discesa quello piu' delicato del giro? paragonato ad esempio alla discesa dell'ultima parte del viaz dei cengioni,come e',peggio o meglio? ......ho visto per il resto che si cammina sempre sulle uova......... ho una ventina di escursioni programmate x i prossimi anni ( salute permettendo......) e questa rientra fra quelle.........grande Alver.....era Enrock quello con la maglia rossa della prima foto?

ciao
"se rampega prima con la testa,dopo con i pei e solo alla fine con le man" (B.Detassis)
ONURB
 
Messaggi: 777
Iscritto il: 08/11/2011, 18:50
Località: Verona

Re: Banche del Sass de Mura

Messaggioda alverspir » 07/10/2014, 16:18

Ciao Bruno. Sto preparando una relazione dettagliata del giro e spero ti possa servire.
ONURB ha scritto:.E' quel passaggio in discesa quello piu' delicato del giro? paragonato ad esempio alla discesa dell'ultima parte del viaz dei cengioni,come e',peggio o meglio?

In effetti quel passaggio di 5 mt in discesa (fatto in calata in approccio al giro quindi all'inizio) è l'unico veramente tecnico (II+). Rispetto al citato Viaz Cengioni direi più impegnativo in quanto senza fittoni, inizialmente nel camino per poi uscirne e con appoggi essenziali ma comodi. Al ritorno cmq fa un altro effetto dato che te lo trovi in salita.
ONURB ha scritto:.ho visto per il resto che si cammina sempre sulle uova

Come accennavo le immagini sia del fondo che delle esposizioni sono meno impressionanti nella realtà. Il fondo è solido e sulle uova ti sembra di camminare solo in alcuni facili pezzi in discesa o in quel breve salto di banca sulla est, poca cosa.
ONURB ha scritto:ho una ventina di escursioni programmate x i prossimi anni ( salute permettendo......) e questa rientra fra quelle

questa te la devi fare, garantita DOC...
ONURB ha scritto:era Enrock quello con la maglia rossa della prima foto?

l'è lu! proprio Enrock, e poi Luck e Koyaanisqatsi (oltre a Sere e Dorz che non conosci ancora)
Avatar utente
alverspir
 
Messaggi: 1592
Iscritto il: 08/11/2011, 13:09
Località: Favaro Veneto VE

Re: Banche del Sass de Mura

Messaggioda ONURB » 07/10/2014, 16:25

....eventualmente si puo' usare uno spezzone di corda su quel passaggio?

.......Salutami Enrock lo scacchista,Luck e Koniasticazzi......bravissimi...........
"se rampega prima con la testa,dopo con i pei e solo alla fine con le man" (B.Detassis)
ONURB
 
Messaggi: 777
Iscritto il: 08/11/2011, 18:50
Località: Verona

Re: Banche del Sass de Mura

Messaggioda Blitz » 07/10/2014, 16:29

Giro semplicemente spettacolare e foto grandiose con questa nebbia dall' effetto mistico/magico/mentale
Blitz
 
Messaggi: 1542
Iscritto il: 08/11/2011, 22:59
Località: Padova

Re: Banche del Sass de Mura

Messaggioda alverspir » 08/10/2014, 7:30

ONURB ha scritto:....eventualmente si puo' usare uno spezzone di corda su quel passaggio?

Non ho intravisto possibilità di ancoraggio al culmine sopra la calata. Un simil-spuntone è presente poco oltre sopra la prima parte del camino (da usare fettuccia, non cordino) ma più che una doppia io opterei per una sicura in calata.
IMG_7818.JPG
IMG_7818.JPG (79.51 KiB) Osservato 4958 volte

Al ritorno la fai in salita e quindi risulta più facile.
Avatar utente
alverspir
 
Messaggi: 1592
Iscritto il: 08/11/2011, 13:09
Località: Favaro Veneto VE

Re: Banche del Sass de Mura

Messaggioda Aldoprimiero » 19/05/2015, 20:05

complimenti !
ho sempre in mente questo giro ma credo sia un po oltre le mie possibilità; quest estate vorrei arrivare a forcella cimonega è da lì vedere di salire alle banche x dare .... un occhiata !
salendo da quel punto la parte più facile e' destra, quindi antiorario o sinistra e seguire il tuo giro ?
Aldoprimiero
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 20/08/2013, 12:06

Re: Banche del Sass de Mura

Messaggioda alverspir » 20/05/2015, 7:45

Dunque, se tu prosegui a destra (antiorario - lato nord) non trovi particolari impegni e ti potresti spingere anche oltre sulla ovest.
Se prosegui a sinistra (orario - lato est) c'è qualche passo appena più 'delicato'; saresti abbastanza vicino alla famosa finestra ma per arrivarci devi passare un tratto dove la traccia sembra quasi perdersi ed in quel punto si deve salire su sfasciumi per un pò di metri su terreno poco stabile dove ci vuole un occhio particolare.
Per una escursione 'esplorativa' d'ambiente io opterei per la prima soluzione: da forc. Cimonega a destra sulla banca nord e quindi parte della banca ovest, fin dove ritieni di proseguire.
Attenzione che qualche passaggio da affrontare con cautela lo trovi comunque ma il fondo è più compatto.
Avatar utente
alverspir
 
Messaggi: 1592
Iscritto il: 08/11/2011, 13:09
Località: Favaro Veneto VE


Torna a Arrampicata ed Alpinismo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti