Pala del Bo', Moiazza, il fascino del classico

Percorsi non attrezzati,su roccia od in ambiente Alpinistico.

Pala del Bo', Moiazza, il fascino del classico

Messaggioda Arterio Lupin » 30/07/2014, 1:42

Moiazza, Pala del Bo', via Decima-Cimpellin

Il fascino del IV grado in una salita paradigmatica per grado, logicità e varietà di passaggi "tipici" del grado.

Il 19 luglio, complice una fuga da Milano in Val Zoldana ed una telefonata "casuale" con un paio di amici, alle otto e mezza del mattino siamo al Pasos Duran. Decidiamo di andare a scalare sul classico, una via di IV grado paradigmatica per la bellezza, la varietà dei passaggi e l'eleganza classica del tracciato, aereo e arioso, ancorché "classico"; nel bene e nel male...

Una finestra di bel tempo che per me ha significato tornare a fare qualche passo in verticale dopo le cure odontoiatriche ch emi hanno gonfiato a sufficienza con i loro antibiotici...

Sulla bellezza della Pala del Bo andate a leggervi il post di alfpaip...

La Decima-Cimpellin è classica, sale per canalini, placche fessurate, fessure e camini... Continua, mai troppo ardua, non è da prendere sotto gamba, comunque... In particolare l'ultimo tiro è un magnifico caminone lungo con alcuni metri tra il IV+ ed il V- che poi diventano IV continuo... Da proteggere... Uscita con rampa fessurata ascendente sulla quale verifica ogni singola presa... Insomma, quel che ci vuole per hustare il IV dolomitico, il grafo perfetto, che non ti fa mai sentire male e che ti regala sempre qualche bella sorpresa!!!

Qui qualche foto... https://www.facebook.com/lucalvi/media_ ... tif_t=like

Immagine
La Moiazza alla partenza

Immagine
Sulle prime lunghezze

Immagine
Quinto tiro, diedri, placchette fessurate e fessura... Bellissimo

Immagine
Il traverso del penultimo tiro

Immagine
Svaccamento in sosta

Immagine
Camino d'uscita... Troppo bello

Immagine
Scendendo verso la birra...



Alla prossima a tutti
Arterio Lupin
 

Re: Pala del Bo', Moiazza, il fascino del classico

Messaggioda VinciMountain » 30/07/2014, 7:03

complimenti anche a te Luca! :okkemo:

belle foto che fanno salir la voglia di verticale! :D
Avatar utente
VinciMountain
 
Messaggi: 1006
Iscritto il: 08/11/2011, 18:55
Località: val di Fiemme/val di Fassa

Re: Pala del Bo', Moiazza, il fascino del classico

Messaggioda Blitz » 30/07/2014, 9:34

Cazzo ma vi siete messi d' accordo?
Sono anni che ho in programma un giro sulla Moiazza (ovviamente non a questi livelli ma semplici ravanate) adesso mi sparate 2 report insieme!!! :shock:

Bel giro Arterio!
Blitz
 
Messaggi: 1542
Iscritto il: 08/11/2011, 22:59
Località: Padova

Re: Pala del Bo', Moiazza, il fascino del classico

Messaggioda alfpaip » 30/07/2014, 9:48

ecco... in realtà era questo tipo di via che avevo in mente per lo scorso fine settimana... IV, IV+... magari un paio di passaggi più piccantini... la meta che più ci ispirava era la da roit a punta agordo... ma è andata bene lo stesso...


Blitz ha scritto:Cazzo ma vi siete messi d' accordo?
Sono anni che ho in programma un giro sulla Moiazza (ovviamente non a questi livelli ma semplici ravanate) adesso mi sparate 2 report insieme!!! :shock:


effettivamente... di tutte le dolomiti, abbiam fatto due vie distanti 50 metri una dall'altra... :lol:
alfpaip
 
Messaggi: 611
Iscritto il: 12/09/2012, 13:39
Località: Padova

Re: Pala del Bo', Moiazza, il fascino del classico

Messaggioda Arterio Lupin » 30/07/2014, 10:00

Pensa che alla Da Roit avevo pure pensato...

Pure alla Torre d'Alleghe, a dirti la verità...

Poi, però... La pigrizia la vince... Un'ora o poco più e sei alla base a infilare la corda nell'imbrago... In un ambiente che definire favoloso è poco...

E poi lo sai...

Quando esci sulla mughera... Attorno hai le Masenade, la Cattedrale, la Pala del Belia... Più tutto il panorama sulle Pale e sul Gruppo del Tamer-San Sebastiano...

Peccato non essersi incontrati... La via corre a meno di cinquanta metri... Avremmo potuto concludere il tutto con una sacrosanta birra :-)

P. S. Alf, senti, ma nel complesso come gradi la via che hai salito? Ho sentito pareri discordanti sulle difficoltà (al di là del fatto che quella è una via "sportiva" :-) ) Comunque ottimo report ed alla prossima!!!!
Arterio Lupin
 

Re: Pala del Bo', Moiazza, il fascino del classico

Messaggioda alfpaip » 30/07/2014, 10:33

a mio giudizio, le difficoltà riportate nella guida "quarto grado e +" sono abbastanza corrette... il passaggino chiave è un 6b "tecnico" su placca, è importante piazzare i piedi negli appoggi giusti... tra l'altro, si può sì azzerare, ma non proprio con facilità, occorre comunque allungarsi parecchio per agguantare il cordone... in generale, tutti i passaggi più difficili sono molto tecnici, ma anche molto divertenti...

come ho scritto anche nell'altro topic, la chiodatura è buona nei tre tiri difficili, negli altri è molto più distanziata e noi abbaimo integrato abbastanza con friend e clessidre... peccato per quel secondo tiro fastidioso per prati...

per la birra, sono sicuro che ci saranno altre occasioni... ;)
alfpaip
 
Messaggi: 611
Iscritto il: 12/09/2012, 13:39
Località: Padova


Torna a Arrampicata ed Alpinismo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite