Ferrata Tommaselli-Ferrata Lipella

Proponi o chiedi informazioni riguardo i più svariati percorsi attrezzati.

Ferrata Tommaselli-Ferrata Lipella

Messaggioda Cris » 03/06/2020, 20:22

Ciao a tutti io sono Cristian vi chiedo se qualcuno di voi ha mai fatto queste ferrate tanto per sapere come le giudicate e se è fattibile per mio figlio Denis 14 enne ma con una buona agilità fisica.Grazie :sciemo: :maaemo:
Cris
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 02/10/2019, 20:12

Re: Ferrata Tommaselli-Ferrata Lipella

Messaggioda Campioncino » 05/06/2020, 19:33

Ciao Cris come vedi molte visite ma nessuna risposta... Ti sarai sicuramente immaginato il perchè! Come sai dare dei consigli spesso è molto difficile più che mai quando in campo entrano anche dei minorenni. Detto questo vorrei aiutarti avendo fatto entrambe le escursioni ma logicamente dovrai prenderti le tue responsabilità ed informarti più che puoi avendo tuo figlio a seguito e indipendentemente da quello che verrà scritto qua sopra. Detto questo non c'è molto da dire e dopo aver riflettuto un po' sarei arrivato alla conclusione che, se io dovessi fare una delle due escursioni con mia figlia, molto probabilmente opterei per la ferrata Lipella semplicemente per il fatto che la Lipella ( almeno per me ) nonostante possa sembrare più lunga come percorso generale a però a differenza un punto di appoggio che è il Rif Giussani ed ha anche una via di fuga alle 3 dita qualora si presentassero eventuali problemi come stanchezza o brutto tempo, oltretutto la parte della ferrata e meno impegnativa e tecnica della Tomaselli. Spero di esserti stato di aiuto e come sai specialmente con ragazzi a seguito occhio al tempo e attrezzatura al top. Ciao
Avatar utente
Campioncino
 
Messaggi: 548
Iscritto il: 31/03/2014, 13:58

Re: Ferrata Tommaselli-Ferrata Lipella

Messaggioda Cris » 06/06/2020, 14:29

Grazie mille Campioncino mi sei stato daiuto ciao e buone ferrate :naaemo: :botemo:
Cris
 
Messaggi: 8
Iscritto il: 02/10/2019, 20:12

Re: Ferrata Tommaselli-Ferrata Lipella

Messaggioda Tranquillo » 10/06/2020, 13:56

Magari il tuo ragazzo sarà un grillo, ma l’agilità (buono se c’è) non è la prima cosa che serve per arrampicare, anche se si tratta di una ferrata. E la tua domanda a me suona un po’ strana perché se la poni è perché non sei precisamente un esperto di attività alpine. Se è giusto e, quindi, non esperto perché pensi a due tracciati impegnativi, per di più con una seconda persona al seguito che dalle tue parole non sembra essere a sua volta un esperto?

Comunque sia, la Tomaselli è molto impegnativa, esposta, con passaggi verticali tecnicamente esigenti. Non ci sono scale: solo cavo. Non ha vie di fuga, non ha un passaggio da qualche rifugio per riposare e, se non ricordo male, c’è un tratto di cengia stretto e non assicurato dove il passo sicuro è indispensabile. Quando arrivi in cima devi scendere per una seconda ferrata sull’altro versante che non è pari alla salita (per lunghezza e difficoltà) ma è in discesa …. Soprattutto in salita (ma potrebbe valere anche per la discesa) una persona non ben preparata o che possa eventualmente bloccarsi per paura del vuoto, potrebbe trovarsi in difficoltà serie e potrebbe essere necessario assicurarla con corda.

La Lipella è tecnicamente meno esigente fino alle Tre Dita (dove eventualmente si può abbandonare e scendere); poi diventa più difficile. L’aspetto rilevante qui è la lunghezza e quando un percorso è lungo e termina in alta quota il tempo atmosferico può diventare un problema serio. Quindi, meglio partire solo con una giornata ottima. Inoltre, la lunghezza ovviamente crea affaticamento. Spesso si tende a sottovalutare questo aspetto perché magari si è giovani, “si fa palestra” (ma la montagna è altra cosa) e spesso si pensa soprattutto alla salita e assai meno alla discesa. Ma è un grave errore: in quelle situazioni, la stanchezza (che qui si fa sentire bene già nell’ultimo tratto di ferrata, quello più esigente) senza che ci se ne accorga palesemente, limita la lucidità facendo aumentare i rischi, soprattutto in discesa.

Entrambe terminano sui tremila metri, ma la conclusione ideale della Lipella è in cima alla Tofana di Rozes cui si arriva salendo la rampa sommitale per altri 200mt circa di dislivello che non richiedono attrezzature, ma sono problematici se manca visibilità (e non è raro lassù) o se cambia il tempo. La visibilità può essere un problema (a mio giudizio) anche per la discesa dallo sbocco della ferrata per la prima parte che si svolge tra gradoni di roccia dove non è immediato vedere i segni.

Se non sei più che sicuro delle tue capacità e di quelle del tuo ragazzo, ma vuoi provarle, considera l’uscita guidata (meglio se solo in due e guida): la pelle non ha prezzo, ma anche solo farsi male non costa poco :okkemo:
Tranquillo
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 02/09/2017, 20:32

Re: Ferrata Tommaselli-Ferrata Lipella

Messaggioda gianverd » 10/06/2020, 17:03

Tranquillo ha scritto:Entrambe terminano sui tremila metri, ma la conclusione ideale della Lipella è in cima alla Tofana di Rozes cui si arriva salendo la rampa sommitale per altri 200mt circa di dislivello che non richiedono attrezzature, ma sono problematici se manca visibilità (e non è raro lassù) o se cambia il tempo. La visibilità può essere un problema (a mio giudizio) anche per la discesa dallo sbocco della ferrata per la prima parte che si svolge tra gradoni di roccia dove non è immediato vedere i segni.

facciamo anche 300 metri di dislivello
ovviamente solo a luglio inoltrato visti i nevai ancora esistenti
saluti
GV
Avatar utente
gianverd
 
Messaggi: 450
Iscritto il: 09/11/2011, 10:28
Località: Treviso


Torna a Vie ferrate e sentieri attrezzati

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 4 ospiti