Giro della Croda dei Toni: ferrata Severino Casara

Proponi o chiedi informazioni riguardo i più svariati percorsi attrezzati.

Giro della Croda dei Toni: ferrata Severino Casara

Messaggioda Sergio69 » 03/07/2017, 16:00

Sabato partiamo dal parcheggio del rifugio Auronzo (25€ :arremo: ), e dopo essere passati per il rif. Lavaredo, ci dirigiamo verso il lago di Cengia, e da qui per il sentiero 107 prima al passo del Collerena e poi alla Forcella Croda dei Toni, da dove si vede piu in basso il rifugio Comici. Stando piu alti, si scende il ghiaione tenendosi sulla sinistra e si arriva a forcella Giralba e da qui al rifugio Carducci, dove facciamo conoscenza del mitico gestore Giuseppe Monti (Beppi).
Fuori comincia a piovere, e quindi tiriamo sera bevendo birre e giocando a carte. Proviamo qiondi i mitici canederli del Carducci. Devo dire che la loro fama è ampiamente meritata: sublimi. Come pure sublime la disponibilità delle cameriere e dello stesso Beppi. Chiedo notizie sul giro della Croda dei Toni. Beppi ci dice che il sentiero è ufficialmente chiuso a causa di una frana sul ghiaione che porta verso il bivacco De Toni, ma ci dice anche che nei giorni scorsi erano passate diverse persone che avevano fatto lo stesso il giro e che con le ultime piogge il ghiaione si era consolidato. E poi aggiunge: 'tranquilli, ve compagno mi'. Cambio quindi i piani al volo e la mattina dopo partiamo per il sent. 107 diretti verso Forcella Maria. La cosa particolare di questa ferrata, oltre all'ambiente spettacolare, è il fatto che sia un percorso logico, fatto appunto per fare in sicurezza e con poco dispendio di energia un giro altrimenti decisamente difficoltoso, e non una tarzanata fine a se stessa. Concetto ben diverso dalla maggior parte delle ferrate di ultima generazione, in cui si sceglie apposta il percorso più difficile per fare una parete in cui magari si arriva con un sentiero E che corre appena in fianco. Anche i due ponti sospesi, sono stati messi per collegare due cenge in modo del tutto logico, e non li ho trovati per nulla forzati come concezione.
Poco prima di arrivare al ghiaione della frana, arriva Beppi (che era partito quando noi eravamo già arribvati a Forcella Maria), che dopo aver esaminato il ghiaione, con la picozza scava dei gradini in modo da facilitarci l'attraversamento della zona franosa. Quindi, dopo essersi sincerato fossimo tutti passati, ci saluta e ritorna verso il rifugio.
Grazie Beppi, sei un vero signore!
Ritrovato il sentiero, risaliamo fino al bivacco De Toni e da li alla forcella De Toni e poi al Passo della Collerena, passato il quale prendiamo ila 'ferrata attrrezzata della guerra 15-18 verso il rifugio Pian di Cengia', un percorso molto spettacolare che ripercorre appunto un vecchio percorso di guerra, tra cenge, grotte scavate nella roccia, trincee, filo spinato e gradini in cemento. In poco tempo arriviamo al rifugio pian di Cengia, dove ordino il tris di canederli, memore della bontà del piatto medesimo assaggiato due anni prima in un escursione con i due Luca (Campioncino ed il Dott. Prof. Calvi). Visto che il tempo volgeva al peggio e che comunque erano già cinque ore che camminavamo, decidiamo di andare al rif. Locatelli per il sentiero 101 invece che per il sentiero delle forcelle. Il che non mi dispiace affato visto che così posso andarci in Agosto con Campioncino, come mi aveva già proposto tempo addietro :D .
Magari questa volta andiamo fino all'Auronzo in macchina e non a piedi come l'ultima volta :lol: .
Dal Locatelli per il sentiero alto (quello segnato sulla Tabacco in tratteggio nero e che passa un pò più in alto del 101, per intenderci) andiamo fino a forcella Passaporto e da qui all'Auronzo.
Come al solito un pò di foto:
vf1.jpg
verso il lago di Cengia
vf1.jpg (191.99 KiB) Osservato 3492 volte

vf2.jpg
vf2.jpg (120.22 KiB) Osservato 3492 volte

vf3.jpg
il lago di Cengia
vf3.jpg (230.47 KiB) Osservato 3492 volte

vf4.jpg
vf4.jpg (232.72 KiB) Osservato 3492 volte

vf5.jpg
la Croda dei Toni
vf5.jpg (186.42 KiB) Osservato 3492 volte
Avatar utente
Sergio69
 
Messaggi: 820
Iscritto il: 28/07/2014, 15:44

Re: Giro della Croda dei Toni: ferrata Severino Casara

Messaggioda Sergio69 » 03/07/2017, 16:06

vf6.jpg
Il rifugio Comici dalla forcella Croda dei Toni
vf6.jpg (230.96 KiB) Osservato 3491 volte

vf7.jpg
Il lago ghiacciato
vf7.jpg (228.81 KiB) Osservato 3491 volte

vf8.jpg
in fondo, Forcella Maria
vf8.jpg (213.86 KiB) Osservato 3491 volte

vf9.jpg
il ponticello all'inizio della ferrata
vf9.jpg (291.94 KiB) Osservato 3491 volte

vf10.jpg
un pezzo della cengia dove corre la ferrata
vf10.jpg (280.08 KiB) Osservato 3491 volte
Avatar utente
Sergio69
 
Messaggi: 820
Iscritto il: 28/07/2014, 15:44

Re: Giro della Croda dei Toni: ferrata Severino Casara

Messaggioda Sergio69 » 03/07/2017, 16:08

vf11.jpg
vf11.jpg (236.56 KiB) Osservato 3491 volte

vf12.jpg
vf12.jpg (276.76 KiB) Osservato 3491 volte

vf13.jpg
il secondo ponticello
vf13.jpg (287.36 KiB) Osservato 3491 volte

vf14.jpg
la zona della frana
vf14.jpg (226.09 KiB) Osservato 3491 volte

vf15.jpg
verso il bivacco De Toni
vf15.jpg (248.19 KiB) Osservato 3491 volte
Avatar utente
Sergio69
 
Messaggi: 820
Iscritto il: 28/07/2014, 15:44

Re: Giro della Croda dei Toni: ferrata Severino Casara

Messaggioda Sergio69 » 03/07/2017, 16:14

vf16.jpg
vf16.jpg (198.27 KiB) Osservato 3490 volte

vf17.jpg
la ferratina del percorso di guerra
vf17.jpg (262.09 KiB) Osservato 3490 volte

vf18.jpg
la discesa della ferratina del percorso di guerra
vf18.jpg (176.51 KiB) Osservato 3490 volte

vf19.jpg
Il rif. Pian di Cengia
vf19.jpg (234.48 KiB) Osservato 3490 volte

vf20.jpg
verso il rif. Locatelli
vf20.jpg (217.33 KiB) Osservato 3490 volte
Avatar utente
Sergio69
 
Messaggi: 820
Iscritto il: 28/07/2014, 15:44

Re: Giro della Croda dei Toni: ferrata Severino Casara

Messaggioda MOTP » 03/07/2017, 17:25

WooooooW :lovemo: che meraviglia! sergio, sei l'ennesima persona che mi ha messo voglia di andare al carducci ad assaggiare i mitici canederli... :piaemo: comunque bellissima la croda dei toni con quella spolverata di neve :lovemo:
MOTP
 
Messaggi: 156
Iscritto il: 16/10/2016, 13:44
Località: Treviso

Re: Giro della Croda dei Toni: ferrata Severino Casara

Messaggioda Sergio69 » 03/07/2017, 18:08

MOTP ha scritto:WooooooW :lovemo: che meraviglia! sergio, sei l'ennesima persona che mi ha messo voglia di andare al carducci ad assaggiare i mitici canederli... :piaemo: comunque bellissima la croda dei toni con quella spolverata di neve :lovemo:

Al Carducci oltre che per i canederli (fatti a mano due ore prima) merita andarci anche per conoscere il mitico Beppi. :vekemo:
Quella foto l'ho fatta Sabato mattina. Il giorno dopo la neve era gia sparita a causa della pioggia di Sabato pomeriggio.
Avatar utente
Sergio69
 
Messaggi: 820
Iscritto il: 28/07/2014, 15:44

Re: Giro della Croda dei Toni: ferrata Severino Casara

Messaggioda alfasierra » 03/07/2017, 18:36

Che bel giro Sergio, complimenti!
Siete anche riusciti ad inserirlo in una due giorni col meteo che pare abbia tenuto, nonostante sembrasse in partenza bruttino.
alfasierra
 
Messaggi: 82
Iscritto il: 01/07/2015, 17:16
Località: Abano Terme PD

Re: Giro della Croda dei Toni: ferrata Severino Casara

Messaggioda Blitz » 03/07/2017, 19:31

Bravo Sergio!
contento che tu abbia apprezzato i canederli del Bepi, e la sua immensa passione e disponibilità: è una grandissima persona.
Blitz
 
Messaggi: 1542
Iscritto il: 08/11/2011, 22:59
Località: Padova

Re: Giro della Croda dei Toni: ferrata Severino Casara

Messaggioda alfpaip » 03/07/2017, 21:44

Oh, questa istigazione a delinquere di stampo gastronomico deve finire... qui c'è gente che soffre...

Meraviglioso comunque, questo giro s'ha da fare!!!
alfpaip
 
Messaggi: 613
Iscritto il: 12/09/2012, 13:39
Località: Padova

Re: Giro della Croda dei Toni: ferrata Severino Casara

Messaggioda Sergio69 » 03/07/2017, 22:33

alfpaip ha scritto:Oh, questa istigazione a delinquere di stampo gastronomico deve finire... qui c'è gente che soffre...

Meraviglioso comunque, questo giro s'ha da fare!!!

Attenzione comunque che il giro è ancora ufficialmente chiuso e noi siamo passati solo perché il Beppi ci ha accompagnato. Se non siete pratici di ghiaioni franati aspettate finché il sentiero non viene ufficialmente riaperto. :vekemo:
Per quanto riguarda il Carducci invece questo merita sicuramente una visita sia per la buona cucina sia per la gentilezza dei gestori :P
Avatar utente
Sergio69
 
Messaggi: 820
Iscritto il: 28/07/2014, 15:44

Prossimo

Torna a Vie ferrate e sentieri attrezzati

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti