Ferrata Dibona estate 2017

Proponi o chiedi informazioni riguardo i più svariati percorsi attrezzati.

Re: Ferrata Dibona estate 2017

Messaggioda MOTP » 06/03/2017, 13:25

Per quanto l'opzione tenda sia allettante, la vedo dura portarsi il necessario su per la dibona. In ogni caso so che c'è il ricovero invernale del lorenzi che è sempre aperto, anche se non so né le sue condizioni, né di quanti posti disponga (comunque mi pare pochi).
MOTP
 
Messaggi: 156
Iscritto il: 16/10/2016, 13:44
Località: Treviso

Re: Ferrata Dibona estate 2017

Messaggioda terrealte » 06/03/2017, 13:34

2 posti il bivacco invernale del Lorenzi.se decidi di dormire su,allora fatti al ritorno oppure all andata la de pol.rientri sempre zona ospitale.magari te la fai in salita ,in serata verso le 17ti fai la bianchi,e al mattino seguente scendi x il di bontà.quasi quasi torno a farci un giro.
terrealte
 
Messaggi: 392
Iscritto il: 13/06/2015, 15:48

Re: Ferrata Dibona estate 2017

Messaggioda barisis » 06/03/2017, 16:22

No, non credo che bivaccherò in quota, se farò la Dibona in salita scenderò dal ghiaione e pernotterò al son Forca
barisis
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 01/02/2017, 18:18

Re: Ferrata Dibona estate 2017

Messaggioda barisis » 06/03/2017, 16:39

cmq rifletto anche sul fatto che facendo il ghiaione in salita poi sarei in quota al mattino intorno alle 9, quando in genere le condizioni meteo in montagna sono più stabili e limpide; partendo da Ospitale invece temo di arrivare lassù di pomeriggio, rischiando i classici addensamenti estivi ....sto valutando anche questo....
barisis
 
Messaggi: 5
Iscritto il: 01/02/2017, 18:18

Re: Ferrata Dibona estate 2017

Messaggioda dokkodo54 » 06/03/2017, 22:01

Luca Calvi ha scritto:Oppure in pochi minuti scendi dal ghiaione (in discesa lo definirei "piuttosto rapido") e poi pe ril rientro allegramente lungo la Val Padeon.


In pochi minuti ? :shock:
Sei sceso con la tuta alare ? Non vale!!! :lol: :lol: :lol:

Io ci ho messo un tre quarti d'ora buoni dalla forcella alla stazione a valle dell'(ormai ex) bidonvia, e facendolo di corsa almeno fino alla stazione intermedia.
La parte iniziale del ghiaione è abbastanza ripida, ma il fondo è ottimale (per scendere eh, non per salire! :lol:). Fin lì, per me, è divertimento allo stato puro :lovemo:
Dopo la stazione intermedia la pendenza diminuisce ma il fondo è molto più scomodo (e lì in effetti ho smesso di correre :mrgreen: ).

Apparte questo dettaglio, per il resto sono completamente d'accordo con quanto scritto da Luca.

Quindi, valuta tutto per bene, barisis.
E inoltre, se posso ribadirti un consiglio, scegli un giorno con meteo bello stabile, che, da qualunque parte lo guardi, il Dibona "in integrale" è lungo...

Un saluto,
dokkodo

P.S. Mi son piaciuti i tempi di "inconsapevolezza montana" di Enrock. Chi di noi non ci è passato, a suo tempo...
"La via verso la cima è come il cammino verso se stessi, solitario" (Alessandro Gogna)
Avatar utente
dokkodo54
 
Messaggi: 918
Iscritto il: 07/12/2014, 22:56
Località: alle pendici dell'Appennino, fra Mòdna e Bulåggna

Re: Ferrata Dibona estate 2017

Messaggioda Luca Calvi » 07/03/2017, 13:30

Tre quarti d'ora, un'ora, sono solo istanti rispetto all'eternità...

se uno parte prestissimo, tra le 04.30 e le 5.00, per mezzogiorno -salendo MOLTO lentamente e scattando almeno 200 foto - è a crogiolarsi al sole al Lorenzi.

Metti un'ora per scendere a valle verso il Son Forca e sempre molto lentamente altre due ore per tornare ad Ospitale...

Comprensivo di sane pause ristoratrici, per le quattro è all'auto.

Io calcolo, per un giro così, una giornata piena. Per essere tranquilli si deve essere "in discesa " entro l'una. Poi, se anche arriva uno scroscio d'acqua mentre scendo lungo la Val Padeon, chissenestraciava, arrivi all'auto sorridente e ti cambi.

Un escursionista ben allenato può tranquillamente fare la Dibona e la Bianchi in giornata... Se la giornata è con tempo sicuro e se si porta dietro molto da mangiare e da bere... Però vuol dire partire alle cinque di mattina dall'auto, pedalare e tornare per le sei-sette di sera.

Però... Sapendo che l'ovovia non funzia, uno potrebbe anche dire "cazzo stavolta me la godo ci sarà pochissima gente..."

Ad ognuno decidere per sé cosa è in grado di fare divertendosi e cosa no.

Buone montagne.
Luca Calvi
 
Messaggi: 160
Iscritto il: 17/09/2015, 12:08

Re: Ferrata Dibona estate 2017

Messaggioda multi79 » 23/08/2017, 16:50

Luca Calvi ha scritto:Tre quarti d'ora, un'ora, sono solo istanti rispetto all'eternità...

se uno parte prestissimo, tra le 04.30 e le 5.00, per mezzogiorno -salendo MOLTO lentamente e scattando almeno 200 foto - è a crogiolarsi al sole al Lorenzi.

Metti un'ora per scendere a valle verso il Son Forca e sempre molto lentamente altre due ore per tornare ad Ospitale...

Comprensivo di sane pause ristoratrici, per le quattro è all'auto.

Io calcolo, per un giro così, una giornata piena. Per essere tranquilli si deve essere "in discesa " entro l'una. Poi, se anche arriva uno scroscio d'acqua mentre scendo lungo la Val Padeon, chissenestraciava, arrivi all'auto sorridente e ti cambi.

Un escursionista ben allenato può tranquillamente fare la Dibona e la Bianchi in giornata... Se la giornata è con tempo sicuro e se si porta dietro molto da mangiare e da bere... Però vuol dire partire alle cinque di mattina dall'auto, pedalare e tornare per le sei-sette di sera.

Però... Sapendo che l'ovovia non funzia, uno potrebbe anche dire "cazzo stavolta me la godo ci sarà pochissima gente..."

Ad ognuno decidere per sé cosa è in grado di fare divertendosi e cosa no.

Buone montagne.


Luca... Sei sicuro dei tempi da te detti? Cosi per sapere...

L'ho fatta una settimana fa... Partiti alle 5 e rientrati alle 17.30... Pause circa 1.30... Senza fare la bianchi.. Siamo stati lenti sicuramente noi... Per carità.. Era per sapere...

Partiti da ospitale... Bella sgroppata... Gente vista 6/7 persone... Lunghezza e dislivello ci sono tutti... Arrivati piu o meno morti... Ma che bell'escursione però!!! Schiattati ma ne è valsa la pena
multi79
 
Messaggi: 231
Iscritto il: 26/05/2014, 20:52
Località: Brescello (RE)

Re: Ferrata Dibona estate 2017

Messaggioda rosanna » 09/08/2018, 22:23

buonasera, sono nuova del forum e di ferrate :) Mi chiamo Rosanna e ho cominciato da pochissimo a girare con imbrago e kit ferrata.. Ho percorso la scorsa settimana le Bocchette del Brenta ( Benini, Centrali e Alte ) una al giorno ,con un gruppo e le guide ( grande sicurezza mentale per quanto mi riguarda ) ..Mi hanno parlato di questa ferrata raccontandomi che è meravigliosa dal punto di vista panoramico..E siccome io vado per ferrate più che altro per poter fare foto e portare a casa immagini meravigliose, volevo chiedere se ha dei punti esposti non protetti( alle Bocchette ne ho trovati diversi, con la guida mi sentivo sicura, ma da sola non saprei ) o se si tratta solo di tanta salita e discesa ( la fatica non mi spaventa ) ..grazie !
rosanna
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 08/08/2018, 21:01

Re: Ferrata Dibona estate 2017

Messaggioda Sergio69 » 10/08/2018, 11:06

SEI. A. 3000. METRI.
Avatar utente
Sergio69
 
Messaggi: 811
Iscritto il: 28/07/2014, 15:44

Re: Ferrata Dibona estate 2017

Messaggioda gianverd » 10/08/2018, 11:14

rosanna ha scritto:buonasera, sono nuova del forum e di ferrate :) Mi chiamo Rosanna .. volevo chiedere se ha dei punti esposti non protetti o se si tratta solo di tanta salita e discesa ( la fatica non mi spaventa ) ..grazie !

Qualcuno c'è ma niente di tragico. Se hai fatto le Bocchette sia pur con guida non dovresti aver problemi
saluti
GV
Avatar utente
gianverd
 
Messaggi: 460
Iscritto il: 09/11/2011, 10:28
Località: Treviso

PrecedenteProssimo

Torna a Vie ferrate e sentieri attrezzati

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti