FERRATA SEVERINO CASARA ALLA CRODA DEI TONI

Proponi o chiedi informazioni riguardo i più svariati percorsi attrezzati.

Re: FERRATA SEVERINO CASARA ALLA CRODA DEI TONI

Messaggioda ONURB » 29/08/2016, 10:52

si si e' vero....me ne ero reso conto dopo ....anche perché era impossibile che il vecchio sentiero passasse proprio su quelle cenge e dove c'e' il ponte sospeso sul baratro....neanche con le ali si sarebbe passati da li....ciao Enrico
"se rampega prima con la testa,dopo con i pei e solo alla fine con le man" (B.Detassis)
ONURB
 
Messaggi: 777
Iscritto il: 08/11/2011, 18:50
Località: Verona

Re: FERRATA SEVERINO CASARA ALLA CRODA DEI TONI

Messaggioda Blitz » 29/08/2016, 10:53

E te credo, ho visto il poco che si poteva ancora vedere del vecchio sentiero, Forcella Anna (che io ho conosciuto in discesa l' anno scorso, e Bruno in salita quest' anno) a confronto è una passeggiata :shock: :tieemo:
Blitz
 
Messaggi: 1542
Iscritto il: 08/11/2011, 22:59
Località: Padova

Re: FERRATA SEVERINO CASARA ALLA CRODA DEI TONI

Messaggioda fabio bonaldo » 20/10/2018, 0:15

Segnalo che a inizio ottobre 2018 è stata ultimata la variante attrezzata alta, che evita agli escursionisti di dover percorrere in salita lo scabroso canale che scende dal bivacco De Toni, permettendo di proseguire a ridosso della parete, al riparo ed in assicurazione. Alcuni giorni dopo la fine dei lavori siamo passati e non abbiamo avuto nessun problema. Bisogna porre attenzione solo nell’attraversamento della frana caduta nel 2017 dalla Torre Wintzermann, con estremo riguardo in caso di pioggia o maltempo. Il tratto è lungo circa 15 metri, nei quali è vietatissimo fermarsi o sostare. La fine delle attrezzature è a poche decine di metri dal bivacco.
Si consiglia di percorrere il sentiero attrezzato Casara in salita, da Forcella Maria verso la Forcella dell’Agnel.
Al passaggio dal Rifugio Carducci, il gestore, signor Bepi Monti, ci aveva spiegato tutto nei minimi dettagli.
Ambiente solitario e selvaggio, a poca distanza dalla confusione delle Tre Cime, panorami favolosi.
Al rifugio l'atmosfera è quella giusta, quella che ormai in altri rifugi si è un pò persa.
Buona escursione.
Allego tre scatti.

Fabio
Allegati
l'attraversamento della frana.jpg
l'attraversamento della frana.jpg (268.47 KiB) Osservato 682 volte
l'enorme zona del distacco.jpg
l'enorme zona del distacco.jpg (213.68 KiB) Osservato 682 volte
variante alta nel tratto prima della frana.jpg
variante alta nel tratto prima della frana.jpg (250.6 KiB) Osservato 682 volte
fabio bonaldo
 
Messaggi: 1
Iscritto il: 11/10/2018, 11:54

Precedente

Torna a Vie ferrate e sentieri attrezzati

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti