DOVE LA REALTÀ SUPERA L’ IMMAGINAZIONE

Proponi o chiedi informazioni riguardo i più svariati percorsi attrezzati.

Re: DOVE LA REALTÀ SUPERA L’ IMMAGINAZIONE

Messaggioda terrealte » 06/08/2015, 21:20

Grandiosa ,poi presa da sentiero delle farangole bellissima.ieri e oggi nessuno in giro.ieri solo una persona sulla vezzana oggi nessuno sui bureloni.anche se qui nn credo salga tanta gente.qualche ometto e nessun bollo.
terrealte
 
Messaggi: 392
Iscritto il: 13/06/2015, 15:48

Re: DOVE LA REALTÀ SUPERA L’ IMMAGINAZIONE

Messaggioda terrealte » 06/08/2015, 21:27

Infatti ho i piedi gonfi come 2 zampogne.
Grazie ancora dei consigli e delle foto scattate a luglio.mi sono riuscito a fare un ottima idea di cosa avrei trovato
Anche a me l attraversamento del travignolo e la successiva risalita,visto dal biv fiamme gialle sembrava cazzuta,ripida, e un po pericolosa, ma grazie al tuo report sapevo dove sarei dovuto passare,e avevo la certezza che nn era cosi impenativa.infatti era un passaggio banale

Domanda:
Tu hai salito la vezzana al mattino e poi sceso la val di strutt,per discendere i 2 nevai che si trovano dopo la fine del cavo della gabitta,nei pressi del passo di strutt,non hai usato i ramponi? Visto che ieri pom alle 5 non facevano male?
terrealte
 
Messaggi: 392
Iscritto il: 13/06/2015, 15:48

Re: DOVE LA REALTÀ SUPERA L’ IMMAGINAZIONE

Messaggioda Blitz » 06/08/2015, 22:12

err io mi sto mangiando le mani per il panorama perso, perché dalla fine del primo cavo della Gabitta, quando sbuchi sulla conca, invece di seguire il sentiero ho seguito un tizio che mi ha portato giù per un canalino piú cengetta uno piú franoso dell' altro, sbucando ben a valle del passo...
Blitz
 
Messaggi: 1542
Iscritto il: 08/11/2011, 22:59
Località: Padova

Re: DOVE LA REALTÀ SUPERA L’ IMMAGINAZIONE

Messaggioda terrealte » 07/08/2015, 8:01

Ho ricontrollato attentamente il tuo post,quando incontri il tizio in assetto da corsa,nella prima conca nevosa subito dopo aver disceso i cavi 'vecchi" del primo tratto della gabitta,,,,, vedi un palo in alto leggera risalita. Tu prendi un canalino,
Se fossi risalito al palo 5 min, avresti fatto la nuova ferrata gabitta.cavo ottimo e nuovo, che scende un costolone x circa 200 mt, per depositarti su ghiaione nei pressi del passo di strutt. A questo punto si arriva ad un altro salto: le tracce sono 2. Faccia a valle quella di sx evita di entrare sulla neve ma mi sembrava con passaggi un po troppo sporchi e verticali, mentre a dx prima costeggi il nevaio poi 6 costretto a ridiscenderlo verso sx. Adesso si vede il brunner,ancora un nevaio e si arriva

Grazie ancora
terrealte
 
Messaggi: 392
Iscritto il: 13/06/2015, 15:48

Re: DOVE LA REALTÀ SUPERA L’ IMMAGINAZIONE

Messaggioda ONURB » 07/08/2015, 16:39

X Terrealte:
x la salita alla cima dei Bureloni,dal passo delle farangole sei poi salito passando sopra il nevaio delle ziroccole ,in traverso alto? o sei sceso nel nevaio e alla fine dello stesso ,dove c'e' un po' franato,sei salito da li? ci sono ometti ogni tanto.......
grazie ....e' una curiosita', perche' c'ero stato ma poi x altri motivi non ero riuscito a salire........
ciao
"se rampega prima con la testa,dopo con i pei e solo alla fine con le man" (B.Detassis)
ONURB
 
Messaggi: 777
Iscritto il: 08/11/2011, 18:50
Località: Verona

Re: DOVE LA REALTÀ SUPERA L’ IMMAGINAZIONE

Messaggioda alfpaip » 07/08/2015, 17:30

Io sono salito due volte... La prima, alla base del nevaio ho subito tagliato a destra per tracce e roccette seguendo qualche ometto sparso... Però poi le tracce di perdono e gli ometti pure... Inoltre il terreno non è un granché, perciò ho fatto una gran fatica per nulla...

La seconda volta don salito dritto per il margine destro del nevaio è arrivato in alto ho attraversato a destra, sempre seguendo gli ometti... Soluzione decisamente più comoda...

P.s.
Tra le mie due visite, su quel che restava del libro di vetta avrò contato sì e no una decina di firme...
alfpaip
 
Messaggi: 611
Iscritto il: 12/09/2012, 13:39
Località: Padova

Re: DOVE LA REALTÀ SUPERA L’ IMMAGINAZIONE

Messaggioda terrealte » 07/08/2015, 20:39

A ieri sui bureloni nn ce ne croce ne libro di vetta.quindi nn so quanti passaggi conti,ma credo veramente pochi. Un bene, o un peccato visto la grandiosita' del panorama, e la soddisfazione di un 3120 mt.
Poco prima di risalire al passo delle farangole,(versante rosetta), trovi una traccia che purtroppo cala un poco sulla tua sx,poi travesa. Sali al nevaio delle zirocole. Io sono passato sopra.pero' c e veramente poca neve e il nevaio e' molto ristretto.
terrealte
 
Messaggi: 392
Iscritto il: 13/06/2015, 15:48

Re: DOVE LA REALTÀ SUPERA L’ IMMAGINAZIONE

Messaggioda terrealte » 07/08/2015, 21:17

X chi conosce la zona vicino al passo farangole: ieri salendo lato rosetta il vallone di valgrande quando si arriva alla parete ho trovato un unico cartello indicativo: dava tre direzioni,il mulaz il rosetta,e sulla dx partiva un cavetto che portava ad una cengia, di cui nn ricordo il nome(q ualcosa che centra con banca)

Chi sa darmi info
Grazie
terrealte
 
Messaggi: 392
Iscritto il: 13/06/2015, 15:48

Re: DOVE LA REALTÀ SUPERA L’ IMMAGINAZIONE

Messaggioda alfpaip » 07/08/2015, 21:20

Banca delle fede... :)

Dovrebbe esserci un bel report del blitz al riguardo... Ad ogni modo l'indicazione per i bureloni c'è ma è più in alto, poco sotto il passo delle farangole...
alfpaip
 
Messaggi: 611
Iscritto il: 12/09/2012, 13:39
Località: Padova

Re: DOVE LA REALTÀ SUPERA L’ IMMAGINAZIONE

Messaggioda Blitz » 07/08/2015, 21:26

Yep, spettacolare percorso di cengia che porta a Pian di Campido e da la a Malga Stia o a Garès
Blitz
 
Messaggi: 1542
Iscritto il: 08/11/2011, 22:59
Località: Padova

PrecedenteProssimo

Torna a Vie ferrate e sentieri attrezzati

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron