Che cosa mi è successo, vi racconto la mia esperienza

Argomenti vari legati al mondo della montagna.

Re: Che cosa mi è successo, vi racconto la mia esperienza

Messaggioda gianverd » 13/02/2019, 22:00

Costo dell’intervento?
saluti
GV
Avatar utente
gianverd
 
Messaggi: 462
Iscritto il: 09/11/2011, 10:28
Località: Treviso

Re: Che cosa mi è successo, vi racconto la mia esperienza

Messaggioda dokkodo54 » 13/02/2019, 22:32

Il processo di apprendimento passa - inevitabilmente - anche attraverso gli errori.
Ma quando questi sono rimediabili, come in questo caso, per quanto le ferite brucino (o il portafoglio pianga :lol:) possiamo sempre volgerli a nostro favore ricavando da essi il massimo dell'insegnamento.
Arricchendo così di esperienza il nostro zaino.

Perché, Sky, "ripartire ancora più forte" non serve.
Serve ripartire con più consapevolezza.

E stai attento - molto attento - all'overconfidence, che è cattiva compagna in Montagna. Una delle possibili letture di quanto hai scritto mi induce a pensare che di questo si sia trattato.

Un saluto,
dokkodo
"La via verso la cima è come il cammino verso se stessi, solitario" (Alessandro Gogna)
Avatar utente
dokkodo54
 
Messaggi: 918
Iscritto il: 07/12/2014, 22:56
Località: alle pendici dell'Appennino, fra Mòdna e Bulåggna

Re: Che cosa mi è successo, vi racconto la mia esperienza

Messaggioda gianverd » 14/02/2019, 9:54

Sky92 ha scritto:Ad elicottero sceso e dopo una serie di prassi ho chiesto ad un tizio che mi ha assistito se ci fossero delle spese e mi ha detto di no

meno male: comunque non ho capito lo spirito del buon samaritano che voleva aiutare i due cani a tornare indietro....
saluti
GV
Avatar utente
gianverd
 
Messaggi: 462
Iscritto il: 09/11/2011, 10:28
Località: Treviso

Re: Che cosa mi è successo, vi racconto la mia esperienza

Messaggioda dokkodo54 » 14/02/2019, 21:25

Sky92 ha scritto:Grazie Dokko per l'ottimo post...


Grazie a te, Sky, per aver scritto della tua esperienza su questo (morituro) forum. Chi avrà occhi (e testa) per leggerla non potrà che trarne beneficio.

I neologismi generalmente non mi piacciono, e cerco di evitarne l'uso.
Ritengo l'italico idioma già di per sè così ricco di espressività e di sfumature (a saperlo utilizzare) da rendere ridondante, quando non ridicolo, il far ricorso a nuovi vocaboli importati da altre lingue.
Tuttavia, nel caso di "overconfidence", devo rendere onore alla capacità di sintesi di cui gli anlgosassoni danno talvolta prova.

"...non avrei mai pensato in una giornata che doveva essere di tranquillo trekking...", qui a mio parere sta il punto della tua overconfidence.

Andare da soli in Montagna - io ne so qualcosa - implica una grande responsabilità verso sè stessi, e necessita di equilibrata capacità di giudizio. Può diventare attività faticosa e rischiosa assai, ma che ti ripaga con grandi soddisfazioni.

Prenditi il tempo necessario per digerire bene quanto ti è successo, Sky, e non angosciarti troppo. Ci siam passati tutti.

Buone Montagne,
dokkodo
"La via verso la cima è come il cammino verso se stessi, solitario" (Alessandro Gogna)
Avatar utente
dokkodo54
 
Messaggi: 918
Iscritto il: 07/12/2014, 22:56
Località: alle pendici dell'Appennino, fra Mòdna e Bulåggna

Re: Che cosa mi è successo, vi racconto la mia esperienza

Messaggioda ambata » 16/02/2019, 21:42

La copertura assicurativa offerta dal Cai mi sembra di ricordare essere piu' ampia di Dolomiti Emergency........inoltre con l'iscrizione usufruisci anche del servizio Georesq.....adesso non ricordo bene i vantaggi....li ho letti qualche anno fa ......e comunque sei stato fortunato che tutto e' andato bene ed hai appreso questa regola senza nessuna conseguenza..........e' successo a tutti.........la cartina quella si ci vuole.......
ambata
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 17/01/2019, 20:55

Re: Che cosa mi è successo, vi racconto la mia esperienza

Messaggioda kala » 20/02/2019, 10:30

Sky92 ha scritto:Sono stato un pollo...


Quoto.

Per quanto riguarda i soldi non è che voglia infierire, sono altri che fanno le valutazioni, solamente mi stupisco come possa essere un intervento gratuito.

Per il resto non posso che felicitarmi che tra terzo salto e quarto salto sia spuntato il buon senso e alla fine tu sia rientrato incolume.
kala
 
Messaggi: 219
Iscritto il: 24/10/2012, 22:18

Re: Che cosa mi è successo, vi racconto la mia esperienza

Messaggioda kala » 21/02/2019, 18:43

Sky92 ha scritto:...


Non metto in dubbio, né ti auguro ad ogni costo di dover pagare, solamente me lo sarei aspettato, vista la natura (che sembra a me) dell'intervento.
kala
 
Messaggi: 219
Iscritto il: 24/10/2012, 22:18

Re: Che cosa mi è successo, vi racconto la mia esperienza

Messaggioda ambata » 24/02/2019, 21:06

Ma come mai ti hanno portato fino a Treviso ?? E dopo per tornare a prendere l'automobile???
ambata
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 17/01/2019, 20:55

Re: Che cosa mi è successo, vi racconto la mia esperienza

Messaggioda fedipos » 25/02/2019, 5:54

A nome del CNSAS chiedo scusa: la prossima volta gli paghiamo il taxi per il rientro, o in subordine, cerchiamo una clinica privata più vicino per non creare disagio al soggetto.-
fedipos
 
Messaggi: 1640
Iscritto il: 08/11/2011, 22:07

Re: Che cosa mi è successo, vi racconto la mia esperienza

Messaggioda Sergio69 » 25/02/2019, 9:55

fedipos ha scritto:A nome del CNSAS chiedo scusa: la prossima volta gli paghiamo il taxi per il rientro, o in subordine, cerchiamo una clinica privata più vicino per non creare disagio al soggetto.-

:botemo: :botemo: :botemo: :botemo: :botemo: :botemo: :botemo: :botemo: :botemo: :botemo: :botemo:
Avatar utente
Sergio69
 
Messaggi: 816
Iscritto il: 28/07/2014, 15:44

Prossimo

Torna a Ancora montagna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti